Cerca
Close this search box.

Ragusa. Il Questore ricorda l’Ispettore Filippo Raciti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Questore di Ragusa Vincenzo Trombadore unitamente al personale, nella ricorrenza, ha commemorato il 2 Febbraio 2007 in cui l’Ispettore Capo Filippo Raciti, in servizio presso il Reparto Mobile di Catania è caduto in servizio vittima del dovere durante i disordini scaturiti al termine del derby calcistico Catania – Palermo.
Ad inizio giornata, all’interno della Sala Stampa della Questura intitolata proprio all’Ispettore Raciti, il Cappellano della Polizia di Stato Don Giuseppe Ramondazzo, ha raccolto in preghiera i numerosi poliziotti presenti.
Al termine della lettura della preghiera a San Michele Arcangelo Patrono della Polizia di Stato da parte del Cappellano, il Questore, all’epoca dei fatti Vice Comandante del Reparto Mobile di Roma ha tratteggiato l’elevato spessore della figura dell’Ispettore Raciti sia sotto il profilo professionale che soprattutto umano.
L’Ispettore Raciti infatti, ha aggiunto il Questore, oltre ad essere stato uno dei migliori collaboratori, era anche un abile Capo Squadra ed un eccellente istruttore di tecniche operative.
Ed è proprio il concetto del “gioco di squadra” che il Questore ha voluto evidenziare quale codice organizzativo sotto il profilo professionale e dimensione emotiva vincente nei rapporti umani tra colleghi.
Infine, il Questore ha voluto ricordare ai presenti l’importanza dei momenti dedicati al ricordo dei caduti poiché questi ultimi cementano il senso di appartenenza e rinnovano il comune sentire nella condivisione dei valori della Polizia di Stato.

528089
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top