Cerca
Close this search box.

Monterosso, il sindaco stila un rendiconto della sua attività

Tempo di lettura: 2 minuti

Il sindaco di Monterosso Almo, Salvatore Pagano, con una lunga nota riporta il rendiconto politico- amministrativo di un anno e mezzo di amministrazione. È doveroso, dopo un anno e mezzo di amministrazione, presentare ai cittadini la sintesi del lavoro amministrativo fatto e quello in programmazione. Premesso che è stato un anno e mezzo difficilissimo in cui si sono accavallate e cumulate emergenze inerenti agli uffici, tecnico in particolare, ridotto ad una sola unità dei quattro di cui si componeva nel 2017, all’inizio del primo mandato. Carenze dovute ai pensionamenti si registrano in altri settori, vedi la polizia locale. La difficoltà di procedere all’assunzione di nuovo personale in sostituzione di quello andato in pensione è dettata dal fatto che il nostro comune avendo in atto un piano di riequilibrio finanziario pluriennale approvato dalla Corte dei Conti è soggetto, come tutti i comuni che versano in questa situazione, a sottostare a meccanismi rigidi e limitativi dettati dalle norme nazionali in tema di assunzioni di nuovo personale. Ma il lavoro di riorganizzazione degli uffici sta dando i suoi frutti e proseguirà in futuro. A partire dal primo dicembre 2023 l’ufficio tecnico ha il nuovo” dirigente ” nell’architetto Sofia Berritta, a cui si sono aggiunti 2 tecnici PNRR, piano nazionale di ripresa e resilienza, con contratto triennale finanziato dallo Stato. Nei prossimi mesi se ne aggiungerà un altro in condivisione col Comune di Giarratana. Questo ci permetterà di uscire dalla drammatica emergenza in cui ci siamo dibattuti e seguire e partecipare a più bandi per catturare finanziamenti utili allo sviluppo di Monterosso. Faccio notare che il nostro Ente, a differenza del comune di Giarratana e altri della stessa dimensione, ha potuto disporre di due tecnici PNRR invece che di uno. Ciò è stato possibile attraverso un’interlocuzione con l’agenzia governativa, a parità di costi, che regola le procedure e detta le norme del settore. Accanto alle emergenze relative agli uffici a causa dei pensionamenti si sono verificate nel mercato dell’energia delle crisi conseguenti alle guerre, in Ucraina soprattutto, che hanno sconvolto gli equilibri geo- politici precedenti e provocato il raddoppio ed anche di più del costo dell’energia elettrica mettendo a rischio di fallimento tutti i comuni d’Italia. Il comune di Monterosso, come tutti i comuni italiani, deve presentare ogni anno bilanci in pareggio, dove le entrate devono finanziare e coprire interamente le spese, fra cui un ruolo importante recita il costo dell’energia. Quindi il costo delle bollette rischia di vanificare tutto il lavoro di efficientamento della rete elettrica fatto in questi ultimi anni che aveva fatto dimezzare i costi dell’energia. Faccio una digressione per censurare fortemente l’atteggiamento della minoranza che si ostina a parlare di tasse e bilanci dimostrando un grado di incompetenza assoluta, di demonizzazione e falsificazione della realtà. “E’ proprio vero che chi sa fa e lavora per risolvere problemi gravi, mentre chi non sa parla, straparla di cose di cui non ha nemmeno coscienza. La minoranza è come se vivesse in un paese” futuro” che non esiste, slegato dai problemi nazionali e internazionali che interferiscono nella vita di tutti i comuni e quindi anche del nostro. A tutto può arrivare l’odio anche ad immaginare di vivere in un regime dittatoriale ed ergersi ad agnelli sacrificali di presunti bruti; tutte cose che non reggono alle verificate dei fatti e dalla conoscenza personale di chi le propala a proprio uso e consumo… Continuo. accanto alla riorganizzazione degli uffici sono partiti i nuovi cantieri per la manutenzione straordinaria di edifici comunali, asilo nido, ed altri di imminente apertura. Fra le iniziative finanziate dalla regione ci piace ricordare il palazzetto di Padre Pio, decreto di 195.000€ su cui si è speso molto l’on. Giorgio Assenza, ed in arrivo quello sul finanziamento dell’auditorium (226.000€). Non dobbiamo tralasciare, anche se minore entità, un finanziamento di 100.000 euro per la manutenzione della piscina, nonché quello di 75.000 euro per l’acquisto di un bus. Per questi ultimi due il sindaco e l’amministrazione ringraziano l’on. Abbate che se ne è fatto promotore e sostenitore. il sindaco essendo espressione di una lista civica formata da partiti e gruppi, Pd, Fratelli d’Italia ed indipendenti presenti all’assemblea regionale tanto nel governo tanto nell’opposizione e disponibile e grato a tutti i deputati che s’impegnano per la nostra comunità. “.

526426
© Riproduzione riservata

1 commento su “Monterosso, il sindaco stila un rendiconto della sua attività”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top