Cerca
Close this search box.

Giovani imprenditori iblei, Baglieri all’Assemblea nazionale 2023 della Cna

Tempo di lettura: 2 minuti

Parlare con i giovani. È l’impegno della Cna che si riassume nel titolo dell’Assemblea 2023 “Il coraggio dell’attrazione” con l’intento di promuovere la conoscenza del lavoro artigiano, nonché le opportunità che offre in termini di realizzazione delle ambizioni. Ecco perché l’Assemblea 2023 è stata dedicata al lavoro e ai giovani e la prima sessione dei lavori è stata animata da un confronto aperto che ha visto protagonisti cinque giovani e altrettanti imprenditori ed esponenti della politica. Per la delegazione siciliana, interessante l’intervento del presidente dei giovani imprenditori della provincia di Ragusa, Giovanni Baglieri, che ha parlato della propria esperienza legata all’impresa artigiana focalizzandosi su un tema portante del confronto che si è creato, cioè “il buon lavoro artigiano” che ha come interesse quello di riprogrammare questa tipologia di lavoro ascoltando le richieste provenienti dalla parte attiva delle imprese che sono i propri collaboratori. Le richieste, ha spiegato Baglieri, sono semplici: salario adeguato allo sforzo; la sicurezza della stabilità nel tempo; prospettiva di crescita professionale; coniugare la propria vita e il lavoro. “Ho sintetizzato queste istanze di cui mi sono fatto portavoce – afferma il presidente Baglieri – chiedendo alla rappresentanza politica non solo l’attenzione su questi temi ma anche di dare maggiore impulso all’autoimprenditorialità partendo dalle idee di ognuno, focalizzandosi sui ragazzi che oggi studiano, lavorando sul mindset di ciascuno. Nella vita e soprattutto a lavoro, ci sono tanti fallimenti da affrontare, ma non vanno interpretati come porte chiuse in faccia bensì ostacoli da superare, e questo è un ingrediente fondamentale per chi oggi vuole aprire una partita Iva e prima ancora imparare un mestiere, in particolare un mestiere artigiano”. La Cna territoriale di Ragusa è stata rappresentata, all’Assemblea 2023, anche dal presidente territoriale Giuseppe Santocono e dal segretario territoriale Carmelo Caccamo. Le difficoltà di trovare collaboratori, il deficit delle scuole professionali, il mismacht tra domanda e offerta, nonché le opportunità che offre il mondo dell’artigianato sia in termini di posti di lavoro sia come occasione di autoimprenditorialità sono stati i principali temi affrontati dai quali è emersa l’esigenza di rafforzare il flusso di informazioni e la conoscenza reciproca tra giovani e sistema produttivo. “In fondo noi artigiani – ha concluso Baglieri – ogni mattina apriamo la nostra azienda utilizzando mani, cervello e cuore per i lavori che espletiamo”.

522160
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top