Cerca
Close this search box.

Vittoria, Nicastro(Pd): “Democrazia in aula messa in pericolo dalla presidente Fiore”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Questa volta mi tocca intervenire da consigliere comunale. Per mettere in rilievo l’inadeguatezza nel proprio ruolo della collega Concetta Fiore che, in qualità di presidente del civico consesso, si è dimostrata ancora una volta incapace. Nell’ultima seduta ha offeso il Consiglio comunale, l’onorevole Nello Dipasquale e la città tutta. Perché ha gestito con approssimazione (tanto per cambiare) l’organizzazione della seduta in questione”. E’ l’esponente del Pd, Giuseppe Nicastro, a rilevarlo chiarendo che la “Fiore, essendosi resa conto della mancanza dei suoi deputati regionali e nazionali di riferimento e di destra, ha invitato senza alcuna forma istituzionale e senza alcun giustificato motivo i deputati Dipasquale e Campo ad assentarsi pure loro per fare rinviare la seduta del Consiglio. L’onorevole Dipasquale, che per questo territorio, e non è un mistero per nessuno, si è sempre speso, non ha ceduto alle richieste assurde e irriguardose della presidente e si è presentato per accogliere comunque le istanze dei cittadini che sarebbero state espresse dai consiglieri comunali così da farsi portavoce delle stesse alla Regione”.

“Questo, però, non è stato possibile – sottolinea Nicastro – perché la presidente e i suoi amici di destra, con la forza dei numeri, hanno chiesto il rinvio del Consiglio. In più, la stessa consigliera Fiore non ha permesso all’onorevole Dipasquale di parlare e di ringraziare i cittadini che erano accorsi numerosi in aula per sentire affrontare i temi legati al mondo sanitario mentre, invece, hanno assistito all’ennesima seduta inutile del Consiglio, seppur come sempre retribuita con i gettoni di presenza ai consiglieri comunali. Queste assurde prese di posizione a cui da tempo ci fa assistere la consigliera Fiore hanno creato, durante l’ultima seduta, un vulnus alla democrazia che merita l’attenzione degli organi competenti. La consigliera Fiore si è dimostrata incapace nella gestione delle sedute del civico consesso, così come era incapace di svolgere il ruolo di assessore nelle precedenti amministrazioni, tanto da essere rimossa anzitempo. Come se non bastasse, la stessa millanta sfiducie all’indirizzo del sindaco, quando la prima a dover essere sfiduciata dovrebbe essere proprio lei. Ma tutto questo all’opposizione non importa, in quanto i componenti della stessa si atteggiano a professoroni a telecamere accese, cucendosi le bocche quando viene richiesto loro di fare scelte di coraggio e utili per la città. Qui non c’è ragione che tenga. Come esponente locale del Pd, sostengo che la democrazia è messa in pericolo dalla Fiore”.

521818
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top