Cerca
Close this search box.

Porto Rico. Frode milionaria: Stati Uniti arrestano 44 persone

Tempo di lettura: 2 minuti

La Puerto Rico Baseball Federation (FBPR) ha confermato la sospensione di diversi giocatori e allenatori,  arrestati dopo un blitz effettuato dalle autorità federali degli Stati Uniti a causa della loro presunta partecipazione a una frode milionaria. I giocatori coinvolti sono Tomás Cátala Suárez e Christian Rivera Renovales, così come gli allenatori Hendrick Socorro Sánchez, Luis Antonio Rodríguez de Jesús, Carlos Peña Santiago e Sergio León Pérez. In una dichiarazione, il presidente della FBPR, José Daniel Quiles Rosas, ha affermato che “il regolamento della Federazione di baseball di Porto Rico, in base all’art. 17.01 che concerne la condotta morale degli affiliati, ha deciso di sospendere con procedura immediata tutte le persone coinvolte. Ribadiamo che la nostra missione è di promuovere e sviluppare il baseball a Porto Rico come un modo per contribuire allo sviluppo di cittadini migliori e attività ricreative sane. Non rilasceremo ulteriori commenti fino alla conclusione del processo”, ha precisato Quiles Rosas. Oltre agli atleti affiliati alla FBPR, arrestati, tra gli altri,  anche il giocatore della York Revolution dalla Pennsylvania, Alexis Pantojas Díaz; l’attuale allenatore dei Criollos de Caguas,, Carlos Peña Santiago; e Jan Hernández Martínez, che milita nel campionato di baseball messicano. Questo giovedì, il capo dell’ufficio del procuratore federale di Porto Rico, Stephen Muldrow, ha annunciato l’arresto di 44 membri  per presunta frode che riguarda prestiti effettuati ai sensi della legislazione CARES (coronavirus aid, relief and economic security act). Secondo l’autorità, la truffa è costata al governo degli Stati Uniti oltre 1,2 milioni di dollari. Da aprile 2020 a maggio 2023, gli imputati avrebbero presentato 52 domande con informazioni fraudolente atte a ricevere benefici dai prestiti nella fase pandemica del Covid-19, prestiti in realtà utilizzati per pagare gli stipendi di giocatori e allenatori, ma talvolta serviti anche per coprire i mutui contratti con le banche. Le persone coinvolte in questa maxi truffa sarebbero in tutto 150.

509542
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top