Cerca
Close this search box.

Comiso, arrestati su ordine dell’Autorità Giudiziaria

Tempo di lettura: 2 minuti

A Comiso gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dal Gip del Tribunale di Ragusa, due soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari che più volte hanno violato gli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria.
L’attività di prevenzione e controllo del territorio effettuata dai poliziotti, quotidianamente eseguita anche con controlli ai soggetti sottoposti alle misure di prevenzione personale e a quelle restrittive della libertà personale imposti dall’Autorità Giudiziaria, ha consentito di accertare diverse violazioni da parte di due soggetti, un italiano di 43 anni, con precedenti di polizia contro il patrimonio e stalking e un cittadino extracomunitario di 37 anni con precedenti di polizia per furto. Il primo soggetto, che si trovava agli arresti domiciliari presso una casa di cura per problemi di salute, si era reso protagonista di aggressioni nei confronti degli altri ospiti. I fatti sono stati accertati dai poliziotti del Commissariato di Comiso intervenuti presso la struttura
a seguito delle richieste di aiuto dei gestori.
Lo straniero, invece, si era allontanato dal proprio domicilio in più occasioni, senza alcuna autorizzazione del Giudice era stato rintracciato dagli agenti della Volante mentre girovagava per la città.
Nei confronti di entrambi i soggetti, che sono stati denunciati in stato di libertà per evasione dal Commissariato di Comiso, l’Autorità Giudiziaria ha emesso i relativi ordini di carcerazione, in quanto misura ritenuta più efficace e tradotti presso la casa circondariale di Ragusa.

508792
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top