Cerca
Close this search box.

Controllo a distanza e rilascio del provvedimento autorizzativo. Ebt Ragusa chiarisce

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Ebt di Ragusa comunica alle imprese e ai lavoratori dell’area iblea che l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (Inl) ha fornito indicazioni in merito al rilascio dei provvedimenti autorizzativi, ai sensi dell’articolo 4 (Impianti audiovisivi e altri strumenti di controllo) della Legge n. 300/1970. In particolare, l’Ispettorato ribadisce che, fermo restando il divieto assoluto di controllo intenzionale a distanza, l’installazione di un impianto audiovisivo o di altri strumenti da cui possa derivare un controllo a distanza dei lavoratori deve necessariamente e prioritariamente essere preceduta dall’accordo collettivo con le Rsa e/o Rsu presenti. “L’accordo con le rappresentanze aziendali costituisce, infatti – spiegano dal consiglio direttivo Ebt Ragusa – il percorso prioritario previsto dal Legislatore e la procedura autorizzatoria pubblica risulta solo eventuale e successiva al mancato accordo con i sindacati ed è condizionata, ai fini istruttori, alla dimostrazione dell’assenza della Rsa/Rsu, ovvero del mancato accordo con esse. Le istanze dovranno contenere, quindi, la dichiarazione di assenza delle Rsa/Rsu o la documentazione comprovante il mancato accordo. L’assenza dell’accordo tra il datore di lavoro e le rappresentanze sindacali aziendali o del successivo provvedimento autorizzativo, se l’accordo non è raggiunto o in assenza della Rsa/Rsu, non può essere sostituita dall’eventuale consenso, seppur informato, dei singoli lavoratori”.

507628
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top