Cerca
Close this search box.

Azione Modica sosterrà candidatura a sindaca di Ivana Castello

Tempo di lettura: 2 minuti

Il partito di Carlo Calenda, Azione, sarà presente anche a Modica e darà il suo contributo di idee in occasione della prossima tornata elettorale amministrativa. Lo farà sostenendo la candidata sindaca Ivana Castello. “Il nostro principale obiettivo, spiega il coordinatore di Azione per il Comune di Modica Sebastiano Failla, è quello di puntare l’attenzione sul programma elettorale portando avanti alcuni obiettivi fondamentali per la città. Ed infatti abbiamo fortemente voluto che la candidata inserisse nel suo programma tre punti per noi importantissimi: 1) la realizzazione di un polo di innovazione nell’edificio dell’ex Carcere di Modica Alta che avrà così la possibilità di essere recuperato e potrà diventare punto di riferimento di tutto il territorio del Distretto del Sud-Est; 2) la riconversione della struttura a fianco al Tribunale di Modica pensata come centro polivalente per anziani e mai terminata in polo di eccellenza dei  servizi sociali e del terzo settore e 3) istituzione dell’assessorato al contenimento della spesa,una figura che si occupi di tutti i costi di gestione della macchina amministrativa” Il partito di Calenda quindi, si presenta alla città con un programma che ha l’obiettivo di interpretare quelle che sono le reali esigenze dei cittadini. Ed è questo il nuovo modo di vedere e vivere la politica, a maggior ragione in ambito locale. “Crediamo che questa sia la strada giusta da percorrere,prosegue Sebastiano Failla, perchè la politica ha senso se risolve i problemi dei cittadini altrimenti diventa una mera gestione del potere come abbiamo visto negli ultimi anni proprio nella nostra città”.Azione, è sinonimo di concretezza, del fare piuttosto che del dire, ma soprattutto in vista delle prossime elezioni amministrative, il partito non ha come priorità quello di ruoli, cariche, incarichi, sottogoverno, gestione del potere ma di programmi chiari e attraverso di questi esprimere delle competenze. “Senza dubbio, aggiunge Sebastiano Failla,  la situazione del Comune di Modica è difficile per tutta una serie di motivi che conosciamo a partire dal debito pubblico ma se nonostante questo la politica continua ad occuparsi solo di posti di governo, e di sottogoverno, i problemi non si risolvono e si spreca solo tempo prezioso. Il nostro obiettivo invece è quello di rimettere al centro la politica.”

505269
© Riproduzione riservata

19 commenti su “Azione Modica sosterrà candidatura a sindaca di Ivana Castello”

  1. Ha cambiato look, e potrebbe avere la sua importanza, forse. Certo, se sostenuta da Calenda potrebbe avere qualche piccola chance in più. Tuttavia sarà per lei come salire la scala santa. La Monisteri al momento sembrerebbe avere le spalle più larghe. Personalmente se avessi la residenza a Modica voterei per la Castello per tutto il percorso/impegno profuso, osteggiato a man bassa dalla passata amministrazione.

  2. Incredibile, Failla, ex destra pura passa al centro… scatto in avanti con appoggio alla sinistra di Ivana, la quale appartenente al PD distrutto dal m5s, si trova ad esser appoggiata anche da ex comunisti rinforzati e dagli stessi grillini decaduti.
    La destra nella formazione di neo democratici cristiani abbatiani (si evidenzia che Abbate iniziò la sua carriera politico-amministrativa con la sinistra estrema del tempo, poi passò all’UDC, giusto il tempo di diventare Sindaco quindi cancellando tutto di quegli accordi, restando indipendente in attesa della buona sorte… che arrivò con la nuova Democrazia Cristiana), appoggia la Monisteri, la quale viene appoggiata oramai da tutti, compresa la lega di matrice Minardiana, e “dulcis in fundo” anche dai meloniani che non possono che essere presenti.
    Neppure le più complicate trame andreottiane e craxiane avrebbero mai concepito tanta fantasia.
    Ed ora, parlando seriamente, il futuro di Modica è alquanto incerto, purtroppo.

  3. Io da procuratore

    Commissarerei la commissatio, annullerei le elezioni di maggio, posticipandole in autunno.
    Il tempo di fare emergere, il marcio dietro le quinte di uno scenario politico mafioso strisciante .

  4. @Pippo
    ciò che ha scritto è estremamente serio purtroppo, non c’è niente che sia fantasia, Modica non merita questo, ma i modicani si.
    Buon pomeriggio

  5. Cittadini cosa volete di più? Pensate Failla che appoggia la Castello. Failla nel partito del Pifferaio di Firenze. Fanno ammucchiate con chiunque pur di sopravvivere. E poi si domandano perché non va a votare nessuno.

  6. Con l esperienza appena trascorsa..si pensa alla
    Castello sindaca
    X Modica e per i Cittadini..il suo curriculum si. addossa tanta esperienza in amministrativo e cariche umanitarie. compresi il rispetto dei lavoratori preticamente sconosciute da circa 20 anni. Certo il penta partito e’ rischioso.
    Ma .proprio x essere penta .e tutto relativo.
    Dei nomi e delle storie soggettive in altro loco

  7. Caro Vincenzo, a Firenze hanno il loro pifferaio, ma in tanti non si accorgono che anche a Modica esistono i pifferai, io mi preoccuperei dei pifferai modicani, degli altri niente mi interessa. I topi modicani saranno sommersi nel mare dei debiti, ed il pifferaio si troverà altrove, d’altronde sei i topi fossero più intelligenti, i disastri non esisterebbero, basterebbero i gatti a controllarli.

  8. Pippo
    I Pifferai esistono ovunque, purtroppo anche tra chi commenta su questo blog. Il topo è un animale molto intelligente ed astuto, a differenza di “qualcuno” che da del topo ai cittadini. Penso di essere stato abbastanza chiaro. I debiti ci sono sempre stati e sempre ci saranno. La sua sinistra l’abbiamo vista a livello nazionale quanti debiti ha creato, e soprattutto quanti precari ha creato, nonostante i tagli indiscriminati, impoverendo i cittadini. Siete talmente falliti che vi alleate con chiunque. L’esempio della Castello a Modica. Il Pifferaio di Firenze alleato con un inutile Calenda, li chiamano il terzo polo, ma non siete neanche il “quinto” pollo. Con la Castello torneremo all’età della pietra, i cittadini lo sanno. Nessuno vuole un Buscema bis!! Buona giornata da un “topo modicano” a lei ed al suo compagno di merende. Noi poveri “topi” aspetteremo con ansia le proiezioni per chi votare dalla Vincenzo Pippo group assossation ……così magari evitiamo di essere poi chiamati topi, popolino come nei brani di Guccini, novax, ignoranti, ecc ecc.

  9. Veramente i debiti li hanno fatto i suoi grillini con il reddito di cittadinanza che a qualcuno piaceva tanto. ed al 110 %, quel disastro di Conte amato da tanti. I grillini hanno fatto un disastro e ora i trombati che ne usufruivano accusano i sinistri, già i sinistri che ora adorano il m5s. Alcuni commentatori che adoravano Giuseppi, ora accusano i nemici di Giuseppi… ecchèpossiamo farci, ognuno fa ciò che vuole con i pochi neuroni che possiede, pazienza.

  10. Pippo
    Non diamo la colpa ai grillini, i debiti c’erano già prima. E poi non sono i miei grillini, anzi li reputo traditori. Sono tutti uguali!! Guardi cosa urlava la Meloni in campagna elettorale, doveva togliere le accise sui carburanti, dovevano togliere le sanzioni alla Russia …ecc ecc. Lasciamo perdere. Il bonus 110% si sapeva che avrebbe creato debito …. però lei ne usufruisce…..!! Ed il Pnrr creerà altro debito, vedremo se mi sbaglierò. Un saluto.

  11. Ciao Gino, a me sembra che l’unica cosa che mostra è la sua ignoranza in ambito politico o la sua disattenzione. FdI è sempre stata atlantista e pro Ucraina (e cosi già diceva all’interno del suo programma elettorale). La prossima volta voti più di testa e meno di pancia.

  12. Spark
    Non è così! Esistono pure i video con la Meloni che parla al Parlamento dicendo di togliere le sanzioni alla Russia, per il bene dell’Italia. Lo può trovare chiunque su YouTube. Mi spiace per lei ma l’ignorante e lei. Un saluto.

  13. Io da procuratore

    Gnaziu va fermato!
    Con tutti i suoi che ancora sono ai suoi ordini..
    Ha fatto così tanti danni che ci vorranno decenni per ristabilire l’Ordine a Modica.

  14. Lei da procuratore, purtroppo, in democrazia è la gente che sceglie e purtroppo, da quello che si sente in giro, si dà la professoressa Monisteri vincitrice della competizione elettorale, probabilmente con percentuali superiori al 70%.
    E’ la gente che decide non i fatti, e nessuno si espone a proporre niente di diverso, anche la dottoressa Castello che si propone come alternativa è timidissima e si pone con la totale consapevolezza di non potercela fare, addirittura ha evitato attacchi frontali contro la candidata di Abbate, non menzionando o limitando di evidenziare la situazione finanziaria perchè sgradito anche il solo parlarne agli elettori, se lo avesse fatto, la Monisteri passerebbe con l’80%.
    Modica è irrecuperabile, servirà per parecchio tempo un commissariamento esterno e non provenienti da ambienti “controllati” siciliani, oggi no, oggi questo non succederà.
    Ma la cosa certa è che, quando succederà il guaio nessuno si sentirà mai colpevole, tutti onesti e perfetti i modicani.
    Viva Modica

  15. Rag. Ugo Fantocci

    @pippo: è vero che debiti e inflazione sono stati favoriti dalle posizioni grilline. A questi vanno aggiunti le miliardi di fialette costate a caro prezzo per combattere il nulla, spacciate per gratissss. Contento?

  16. Rag. Fantocci, aggiungerei i banchi a rotelle, i centri primula, il reddito di cittadinanza senza controlli dato a tanti “imbroglioni” e non a chi ne aveva veramente bisogno, il 110% (ma non bastava il 100%… volevano spaccare a tutti i costi i conti) senza controlli che hanno favorito imprenditori, imbroglioni e nessuna persona che ne aveva bisogno con case vecchie fatiscenti.
    E le fialette rna ed altro… e le mascherine cinesi e i ventilatori comprati in Cina non funzionanti, vada a chiedere a Conte, a Speranza, a D’Alema e compagnia bella… mi raccomando vada per la via della seta cinese, cinese della Cina che farà vedere i sorci verdi. Il debito pubblico già alto è aumentato in maniera sproporzionata Fantocci.
    Ragionier Fantocci, bellissimo ed evocativo nome, un buon pomeriggio.

  17. Rag. Ugo Fantocci

    Le prime 200 mascherine sono state pagate la bellezza di 750 euro l’una: settecentocinquanta euri!
    Totò avrebbe chiosato: “Alla faccia del bicarbonato di sodio!”

  18. Rag. Ugo Fantocci
    guardi che io sono completamente d’accordo con lei, le posizioni grilline hanno favorito la vittoria della destra in Italia, il tutto a costo della sinistra.
    Il PD ha favorito l’ascesa di un movimento che ha fatto tantissimi danni in Italia, oggi ancora una buona parte compresa Elly, non sono tanto convinti.
    La Meloni ora ci ha evidenziato che le “balle” possono durare poco, quando si è al governo ci si rende conto della realtà e si deve fare ciò che serve per evitare il baratro.
    Certo ogni tanto qualche rigurgito di “fascismo” c’è, li poverello La Russa è incontinente e spara fascistate senza limiti, ma ci stà, questo ci stà, altrimenti sarebbe un governo di francescani, invece è un governo di destrorsi nostalgici ridotti alla ragione.
    Grazie Giuseppi che hai fatto saltare Draghi e ci hai messo al governo la Meloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top