Rischio piogge a Modica. Carpentieri chiede sicurezza arterie

Tempo di lettura: 2 minuti

“Lavorare d’anticipo al fine di non farsi trovare impreparati all’arrivo delle forti piogge invernali”. E’ quanto suggerisce il Capogruppo della Lega, Mommo Carpentieri, al Commissario Straordinario, Domenica Ficano. “Mi risulta – continua Carpentieri – che ancora nulla è stato fatto da questa amministrazione riguardo la  messa in sicurezza e la mitigazione del rischio idrogeologico sui letti dei torrenti più a rischio. Questo significa che in caso di violento nubifragio a Modica si rischia una paralisi del traffico con allagamenti che potrebbero mettere in pericolo non solo gli automobilisti ma anche le abitazioni private. Quanto accaduto lo scorso novembre nelle zone periferiche di questa città – afferma ancora Carpentieri – dovrebbe farci riflettere sulla violenza ed i danni provocati dalle avverse condizioni metereologiche che, nella nostra zona, continuano a registrarsi con cadenza costante. In quella circostanza, purtroppo perse la vita un noto imprenditore, Giuseppe Ricca, che ancora tutti ricordiamo. Altri nubifragi si sono registrati anche in passato in via Fontana e Modica alta. Anche in quelle occasioni i danni e i disservizi furono ingenti. Dico questo – continua Carpentieri – per dar risalto ad un problema che attualmente dovrebbe essere di primaria importanza per questa amministrazione che deve immediatamente mettere in sicurezza le arterie effettuando un’attenta opera di pulizia di caditoie, tombini e condutture di scolo di acqua per prevenire l’imminente arrivo della stagione delle piogge. Poi mettere in sicurezza ed eliminare qualsiasi detrito sui letti dei torrenti più a rischio come San Liberale, Passo Gatta, San Silvestro e intervenire anche su chilometri di cigli stradali che necessitano d’essere liberati da erbacce, rifiuti e quant’altro possa pregiudicare il corretto deflusso delle acque piovane. Infine programmare interventi di pulizia degli alvei dei fiumi che scorrono sotto il territorio modicano. Già in passato – conclude Carpentieri – abbiamo visto quanto possa essere pericoloso trascurare questo tipo di manutenzione ed e per tale motivo che ora dobbiamo fare tesoro degli eventi alluvionali già visti in passato mettendo la prevenzione al primo posto. Per questi motivi invito il Commissario Straordinario ad attivarsi immediatamente visto che ci troviamo già a fine settembre ed ancora nulla e stato fatto”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI