Ricordando Mao Tse Tung

Dopo due decenni di combattimenti contro le forze della Repubblica, nel 1949 Mao proclamò il trionfo della Rivoluzione e la fondazione della Repubblica Popolare Cinese.
Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi 9 settembre ricorre il 46° anniversario della morte del leader cinese Mao Tse Tung, massimo leader del Partito Comunista Cinese (PCCh) e fondatore della Repubblica popolare cinese. Mao Tse Tung nacque il 25 dicembre 1893 e guidò il gigante asiatico fino alla sua morte, avvenuta il 9 settembre 1976, all’età di 82 anni. Considerato timoniere della rivoluzione cinese, nacque nella regione di Xiangtang nella provincia di Hunan e prestò servizio nell’esercito provinciale di Hunan durante la Rivoluzione Xinhai nel 1911, che rovesciò la dinastia Qing, dando il via alla nuova Repubblica di Cina. Nel 1921 Mao Tse Tung fondò il Partito Comunista, che combatté nella guerra di rivoluzione agraria (1927-1937) e affrontò l’invasione giapponese (1931-1945). Inoltre, vinse la Guerra Civile contro le forze della Repubblica Cinese, nel 1949, anno in cui fu proclamata la Repubblica Popolare. Uno dei suoi successi principali fu quello di adattare il marxismo-leninismo alle caratteristiche della società cinese, ai suoi usi e costumi. Il marxismo-leninismo ha sostenuto che i lavoratori dovrebbero guidare la lotta di classe, tuttavia, Mao ha dato alla classe contadina il ruolo centrale, motore della rivoluzione. Nel 1927 Mao Tse Tung imbracciò le armi, formando un gruppo di guerriglia, che fu il germe di quello che oggi è l’Esercito popolare di liberazione. Nel periodo 1934-1935 Mao guidò la cosiddetta “Grande Marcia”, che portò i rivoluzionari dal centro della Cina meridionale fino a nord del gigante asiatico, salvandoli dallo sterminio, manovra che lo rese il leader indiscusso della rivoluzione. Dopo due decenni di lotte contro le forze della Repubblica, nel 1949 Mao proclamò il trionfo della Rivoluzione e la fondazione della Repubblica Popolare Cinese, di cui fu il primo presidente. Nel suo governo, Mao ha intrapreso diverse campagne di riaffermazione ideologica, come quelle chiamate il Grande Balzo in avanti e la Rivoluzione culturale.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI