Comiso. A breve i lavori della rotonda tra Corso Ho Chi Min e via Generale Girlando

Tempo di lettura: 2 minuti

Partiranno a breve i lavori della rotonda tra corso Ho Chi Min e via Gen. Girando a Comiso e per tutta la durata del cantiere il parcheggio sito lungo il corso, potrà essere fruito gratuitamente. A darne notizia l’assessore alla Polizia Locale, Dante Di Trapani: “Inutile dire che si tratta di un’opera importante per il decongestionamento del traffico veicolare e per la sicurezza stradale che, tuttavia, durante i lavori, sottrarrà un po’ di spazio ai posti macchina. Per cui l’attiguo parcheggio sarà gratuito”.

“A breve partiranno i lavori della rotonda tra corso Ho Chi Min e via Gen. Girlando – spiega Dante Di Trapani assessore alla Polizia Locale – così come previsto nel programma amministrativo. L’opera è tra le più importanti in materia di sicurezza stradale e di flusso veicolare che la città attendeva. È facile ipotizzare che – ancora Di Trapani – nella zona interessata dai lavori, il cantiere che verrà aperto sottrarrà qualche posto auto. Per tale motivo, l’amministrazione Schembari, con unità di intenti, ha deciso di rendere fruibile gratuitamente il parcheggio di corso Ho Chi Min, inaugurato qualche mese fa. Per cui, sia automobilisti, sia esercenti e relativi clienti, potranno parcheggiare senza pagare alcun ticket. Ci sembra una misura doverosa – conclude Dante Di Trapani – per attenuare il disagio che si potrebbe venire a creare durante i mesi necessari per la realizzazione della rotonda che si stima possano essere tre”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI