Cerca
Close this search box.

Putin: “Economia in crescita nonostante le sanzioni”.

In Russia gli indicatori economici si sarebbero stabilizzati, almeno per ora.
Tempo di lettura: 2 minuti

di Giannino Ruzza

Il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che le entrate del petrolio e del gas sono aumentate nonostante le sanzioni economiche, ritenute illegali, che l’Occidente impone alla nazione russa.  In un incontro tenuto con il capo del Servizio fiscale federale, Daniil Yegorov, il presidente russo ha sottolineato che anche altre entrate non correlate a queste voci hanno mostrato un aumento fino al 24 per cento. “Tutto questo dimostra che gli indicatori economici si sono stabilizzati, almeno per ora. Comprendiamo i rischi e le sfide che potremmo affrontare a medio termine: sono presenti e lo sappiamo”, ha affermato il leader del Cremlino. Al riguardo, Daniil Yegorov ha sottolineato che rispetto alla prima metà del 2021 il budget, classificato come “consolidato” è aumentato del 32 per cento, il che equivale a un aumento di 4,1 trilioni di rubli. “Naturalmente, i ricavi del petrolio e del gas e le fluttuazioni del mercato hanno svolto un ruolo significativo nel raggiungimento di questi risultati. Tuttavia, Yegorov ha sottolineato che l’aumento del 24 per cento delle entrate non petrolifere e del gas ha portato nelle casse della Federazione 2 trilioni di rubli. Per quanto riguarda l’imposta sul reddito, Daniil Yegorov ha insistito sul fatto che le entrate stanno arrivando a un ritmo costante, il 14 percento in più, anno dopo anno. In relazione al sistema fiscale, il funzionario ha aggiunto che le piccole imprese “non dovranno più preoccuparsi dei pagamenti della previdenza sociale, tutto sarà all’interno di un unico sistema e il sistema bancario detrarrà l’imposta sul reddito. In questo modo le aziende risparmieranno sulla contabilità fiscale, perché ora lo stiamo facendo per loro”. D’altra parte, questo giovedì il più grande produttore di carbone russo Suek, ha sottolineato che l’embargo sull’importazione di carbone russo introdotto dall’Unione Europea ha intensificato la crisi energetica mondiale. Nel frattempo, Suek ha osservato che il rifiuto della UE di importare il carbone russo ha finito per raddoppiare il prezzo sul mercato del gas naturale, soprattutto nelle condizioni di appalto delle forniture dalla Russia.

490571
© Riproduzione riservata

4 commenti su “Putin: “Economia in crescita nonostante le sanzioni”.”

  1. Tonino Spinello

    Finalmente Dott. Ruzza, ci voleva!
    Non perché voglio celebrarmi per quanto detto tante volte, ma perché una volta tanto leggo la realtà dei fatti. Sta tutto qui il mio problema con voi giornalisti.
    Sempre con affetto.

  2. Questo è quello che dichiarano loro ma occorre vedere se è vero. Stanno bruciando il gas che non riescono a vendere perdendo 10 milioni di euro al giorno! Comunque se c’è Spinello, il confidente di Putin, che lo asserisce, allora ci possiamo credere! 🙂

  3. Piero
    Invece crediamo ai nostri. Vediamo chi crollerà prima, noi europei o la Russia. Lei è sicuro che stanno bruciando gas? Magari sarà come i mig sopra Kiev il primo giorno di guerra. Era falso!! Erano mig da parata del 2020. E potrei continuare. Io non credo a nessuno. Credo in ciò che sta succedendo……..stiamo pagando noi!!! Abbiamo tutto triplicato. Ci sono pasticcerie che la bolletta elettrica da 2000€ , adesso 18000€ …..!! Se vuole ancora fare lo spiritoso faccia pure. Buona giornata.

  4. Tonino Spinello

    Piero, la Russia ha trovato altri aquirenti per vendere il suo gas. Tanto perchè dovevamo isolarla dal resto del mondo. Se una parte lo brucia, non lo so, so solo che noi paghiamo anche quello che Putin butta e pure con gli interessi.
    Fino allo scorso anno si pagava il gas a 30-40 euro a MGW, oggi lo paghiamo a 400 euro a MGW, quindi Putin ci fa pagare anche quello, stia tranquillo.
    Quanto detto per farle capire quanto sono bravi i nostri parlamentari europei e italiani a condurre negoziati specie con chi è proprietario delle materie prime.
    Vada a chiedere ai tedeschi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top