Ragusa. Due importanti finanziamenti dalla Regione Siciliana

La realizzazione della Chiesa Maria Regina di contrada Cisternazzi e il restauro dell'organo a canne Serassi-Tamburini della Cattedrale San Giovanni
Tempo di lettura: 2 minuti

È giunto a conclusione l’iter di finanziamento per la realizzazione della Chiesa Maria Regina in contrada Cisternazzi a Ragusa per un ammontare di   4.297.052,19 euro, mettendo così un punto fermo ad una delle più considerevoli incompiute del territorio ibleo, al quale si somma il finanziamento per il restauro dell’organo a canne Serassi-Tamburini della Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa, per un ammontare di  272.262 euro.

Tutto ciò si è potuto realizzare grazie all’impegno costante, proficuo e serio del Governo Musumeci e dell’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità, On. Marco Falcone.

A dare comunicazione di questi finanziamenti è  Valentina Spadaro, che è stata trait d’union tra l’amministrazione regionale e la Diocesi di Ragusa, la quale afferma: “Consegniamo finalmente alla Diocesi di Ragusa e alla comunità di fedeli la realizzazione della Chiesa Maria Regina, opera fondamentale per la sua importante funzione sociale che certamente sarà punto di riferimento per le famiglie che abitano il quartiere e, dopo tanti anni torneremo nuovamente a far risplendere e risuonare come un tempo il preziosissimo organo della nostra Chiesa Cattedrale”.
“Ringrazio il Presidente della Regione,   Nello Musumeci, e l’assessore alle infrastrutture,  Marco Falcone,  per le attenzioni che, ancora una volta, hanno riservato al nostro territorio”, conclude la  Spadaro.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI