Pozzallo: tutto pronto per la 53^ sagra del pesce

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ il must dell’estate. La piazza delle Rimembranze a Pozzallo farà da cornice alla 53esima edizione della Sagra del pesce che torna con rinnovato entusiasmo e con grandissime novità. Tanto da proporsi come manifestazione di grido dell’estate. “Ancora una volta Pozzallo vuole stupire – dice il sindaco Roberto Ammatuna – ci fregiamo di essere la città dell’accoglienza e vogliamo mantenere fede alla nomea anche in questo caso. Ci apriamo ai visitatori e al turismo nei giorni a cavallo del Ferragosto con una manifestazione legata alla tradizione e che, però, guarda avanti”. E, in particolare, ci sarà la valorizzazione dello Street food siciliano, con un occhio di riguardo, naturalmente, alle pietanze a base di pesce, oltre a spettacoli di grandissimo richiamo con artisti che non hanno bisogno di presentazione. “Il 14 sera – dice il vicesindaco e assessore al Turismo e Spettacoli Raffaele Monte – si balla con Roberto Ferrari direttamente da Radio Deejay, il 15 lo spettacolo di cabaret con Matranga e Minafò e il 16 chiuderemo alla grande con il concerto di Arisa, grazie alla collaborazione di Marcello Cannizzo Agency. In mezzo, la possibilità di degustare il buon pesce che l’organizzazione proporrà in tale circostanza e che metterà in rilievo le qualità del nostro pescato”. Per l’occasione, sono in fase di allestimento 15 stand lungo il perimetro della piazza, 13 dei quali saranno dedicati specificamente alla degustazione delle prelibatezze gastronomiche che saranno preparate per l’occasione. Dalla pasta con pesce spada e melanzane, al tipico coppo con la frittura di paranza, dal panino con il pesce spada al cous cous di pesce, senza dimenticare le sarde a beccafico e gli arancini gourmet a base di salmone. E poi la parte dedicata al dolce con un buonissimo cannolo siciliano e uno stecco artigianale di gelato. Spazio anche a chi non mangia pesce con un paio di pietanze predisposte per l’occasione. Per la degustazione, occorre prima acquistare i cosiddetti “token” nelle casse centralizzate e, poi, recarsi nei vari stand che propongono i piatti sopra descritti. Il “village” sarà operativo a cominciare dalle 19. Naturalmente, spazio anche al beverage negli appositi stand. “Abbiamo cercato di pensare – sottolinea ancora Monte – alle esigenze di tutti. Ringraziamo l’organizzazione area food curata da Claudio Prestopino per l’agenzia Fratellone Event Management di Messina che sta seguendo tutti gli step della kermesse con la massima meticolosità. Tutto in stretta intesa con gli altri assessori della Giunta municipale che ringrazio per la collaborazione, oltre alla macchina burocratica del Comune. Un ultimo ringraziamento consentitemi di rivolgerlo all’ex assessore Pina Giardina che ha gestito la prima fase della programmazione di questa innovativa edizione che ha visto diversi enti contribuire con il proprio patrocinio. L’ARS, la Regione Siciliana con l’Assessorato dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea e dell’Assessorato del turismo, dello sport e dello spettacolo ed il Libero consorzio comunale di Ragusa).

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI