Scicli. Scoperto il busto in bronzo di Severino Santiapichi

Tempo di lettura: 2 minuti

Cerimonia stamani alla presenza del Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Scicli ha dato il proprio tributo al giudice Severino Santiapichi, con la scopertura del busto in bronzo in suo onore, in Largo Gramsci.

Alla presenza del sindaco di Scicli Enzo Giannone, del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, del Prefetto di Ragusa Giuseppe Guarnieri, delle massime autorità militari e del sacerdote don Ignazio La China, della vedova, la signora Silvia, e dei figli, Xavier e Arianne, è stato scoperto il busto realizzato da Salvatore Denaro con la collaborazione di Mariano Zisa.

Un’iniziativa partita dal basso, dall’associazione culturale “Primo Maggio”, che ha voluto ricordare, a poco più di cinque anni dalla scomparsa, il giudice che tenne i grandi processi, il sequestro Moro e lattentato a Giovanni Paolo II.

Santiapichi è stato padre costituente in Somalia, uomo di profonda gravitas istituzionale, legato alle sue origini e a Scicli a tal punto da farne il teatro memoriale dei suoi romanzi e della sua sterminata produzione pubblicistica.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI