Le problematiche agricole al centro del Consiglio comunale di Modica

Tempo di lettura: 2 minuti

Breve seduta del consiglio comunale di ieri sera a Modica. Un solo punto all’ordine del giorno, quello concernente i “gravi problemi che interessano l’intera categoria degli agricoltori e allevatori”. A inizio di seduta, dopo che è stato accertato il numero legale dei consiglieri presenti da parte del Presidente del consiglio comunale, ha chiesto di intervenire il consigliere Medica che ha proposto di adottare una deliberazione, come già avvenuto in altri comuni riguardante il “sostegno all’intera categoria degli agricoltori e allevatori siciliani. Per la quale, è chiesta l’adozione all’unanimità dei presenti. La stessa è condivisa dal consigliere Agosta che riconosce a Medica di averla proposta e che i consiglieri di minoranza l’hanno voluta fare propria. Mentre il consigliere Civello, ritiene che questo problema esista già da molto tempo, che non è una situazione di questo periodo e quindi bisogna intervenire in modo diverso. La consigliera Floridia ci tiene a precisare che almeno il comune di Modica è intervenuto in soccorso delle aziende e forse è l’unico comune almeno in Sicilia ad averlo fatto. La Castello ha confermato nel suo intervento la condivisione della proposta del gruppo di minoranza chiedendone la condivisione di tutta la civica assise. A questo punto la Presidente del consiglio ha chiarito che non è possibile adottare la proposta perché, di fatto, non è mai arrivata agli atti del consiglio. La consigliera Ingarao nel suo intervento ha rilevato che l’amministrazione comunale ha fatto tanto per aiutare le imprese sostenendole dov’era possibile, cercando sempre di venire incontro alle loro difficoltà ed esigenze. Sarebbe opportuno invece, creare un tavolo tecnico per studiare un modo, che possa risolvere, almeno in parte, i problemi di tutta la categoria. Agosta esorta dicendo che il comune sembra essere prevenuto nelle proposte della minoranza. Riprende la parola Medica che chiede al presidente di sospendere per qualche minuto la seduta per un confronto tra le parti. Al rientro in aula interviene la Floridia con la proposta di creare un tavolo tecnico per la trattazione del delicato problema Il consigliere Spadaro si dice d’accordo invece, per stilare un documento migliorativo rispetto a quello proposto, mentre Medica, non riscontrando la volontà della maggioranza di prendere atto del documento, chiede lumi al Presidente, la quale, non ravvisando le condizioni da parte del Consiglio per la presa d’atto della proposta ha dichiarato chiuso il dibattito e chiusa la seduta.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI