Controlli straordinari a Ragusa e Vittoria

Tempo di lettura: 2 minuti

Controlli serrati interforze a Ragusa e a Vittoria nei giorni scorsi, rafforzati negli ultimi due fine settimana, a seguito di alcuni eventi delittuosi e di devianza giovanile verificatisi di recente nei due comuni.
In esecuzione di quanto stabilito in sede di Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi lo scorso 4 maggio, presieduto dal Prefetto di Ragusa Giuseppe Ranieri, e concordato nell’ambito dell’apposita seduta del Tavolo tecnico tenutasi in Questura, sono stati predisposti specifici servizi interforze di controllo straordinario del territorio finalizzati a prevenire e reprimere azioni delittuose e, più in generale, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.
I servizi, predisposti con apposite ordinanze del Questore di Ragusa Giusy Agnello, sono stati rispettivamente coordinati dal dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dal dirigente del Commissariato di P.S. di Vittoria ed hanno permesso di realizzare un vasto ed articolato sistema di controllo del territorio, con la partecipazione di numerose unità di personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Ragusa e di Vittoria.
L’azione sinergica condotta dalle Forze di Polizia è stata svolta in collaborazione con il personale del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, che la Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha messo a disposizione della Questura di Ragusa, per le specifiche competenze in materia.
Nelle giornate destinate ai servizi le pattuglie hanno effettuato mirati controlli in diverse zone, compresi i centri storici, per prevenire il fenomeno delle risse, nonché per prevenire i furti in abitazione.
Inoltre, a Ragusa, nelle fasce orarie serali e notturne degli ultimi due fine settimana, è stato istituito un presidio di Forze territoriali con la presenza in Piazza San Giovanni del camper della Polizia di Stato, di pattuglie dedicate della Questura, dell’Arma Carabinieri e della Guardia di Finanza, con il supporto di un equipaggio della Polizia Locale, finalizzato a controlli a persone e veicoli.
Il dispositivo di controllo interforze per diversi giorni ha presidiato Piazza San Giovanni, prevenendo gli assembramenti di giovani che talvolta, anche recentemente, sotto l’effetto di alcol o stupefacenti, hanno dato luogo a comportamenti devianti, creando disturbo a residenti e turisti, nonché la zona che ricomprende via Roma, via Vittorio Veneto, S. Maria delle Scale dove insistono esercizi commerciali e attività autorizzate alla somministrazione di cibi e bevande.

L’esito complessivo dei controlli effettuati dalla Polizia di Stato, dall’Arma Carabinieri, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia Locale è di circa 400 persone identificate, 250 autovetture controllate e numerosi illeciti amministrativi rilevati anche per violazioni al Codice della strada.
Inoltre, sono state eseguite anche diverse perquisizioni personali e sui veicoli, finalizzate alla ricerca di armi e stupefacenti, nei confronti di soggetti gravati da pregiudizi di polizia. A Ragusa, durante i controlli alle persone sottoposte a misure di sicurezza e di prevenzione, un soggetto sottoposto al regime degli arresti domiciliari è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per evasione.
I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI