Bellassai su fusione Sac-Soaco e disaggregazione CamCom

Tempo di lettura: 2 minuti

Aeroporto di Comiso proposta di fusione tra le società dei due scali Sac e Soaco è una opportunità da sostenere anche alla luce della disaggregazione delle Camere di commercio del sud-est.
In un difficilissimo quadro di tenuta industriale per i piccoli aeroporti, aggravato dalle criticità prodotte dalla lunga e destabilizzante pandemia, dichiara Gigi Bellassai, Vicesegretario Provinciale Pd, l’Aeroporto Pio La Torre di Comiso non riesce a sottrarsi da questo trend e pur reagendo bene alle difficoltà produce ogni anno perdite. In questi anni ci siamo battuti per difenderlo e sostenerne lo sviluppo, dopo aver contributo alla sua realizzazione. Ci siamo impegnati, interloquendo con i governi regionali a prescindere dalla matrice politica, per sostenere i costi dei controllori di volo ENAV per tre annualità e per ottenere il finanziamento del servizio Cargo per sviluppare altre potenzialità dell’aeroscalo grazie alla proposta del nostro parlamentare l’on. Nello Dipasquale, che ha ottenuto l’approvazione dell’ARS. In questa fase, con alto senso di responsabilità abbiamo contribuito ad attenere il finanziamento della ricapitalizzazione delle quote del comune pari a 2,7 ME approvate dalla regione all’unanimità e stiamo seguendo con apprensione la vicenda della verifica della compatibilità UE dell’intervento di sostegno, dopo l’inspiegabile passo indietro degli uffici regionali che dopo aver trasferito le risorse al Comune hanno sollevato la questione di legittimità esponendo il nostro Ente locale al rischio di perdere il 35% delle quote di partecipazione alla SOACO. In questo quadro carico d’incertezze con il Comune di Comiso in una situazione economica al limite del default, prosegue Bellassai, non sarà più possibile ripianare le perdite pertanto è necessario dare un nuovo impulso all’Aeroporto e metterlo in sicurezza per il futuro. La fusione per incorporazione della SAC e della SOACO appare pertanto una strada non solo auspicabile ma anche necessaria. In questi anni la SAC ha dimostrato grande interesse e rispetto per l’aeroporto ibleo garantendo supporto al Comune in difficoltà persino in questi mesi ha garantito alla nostra Città ancora il 35%, in attesa del pronunciamento della commissione UE, nonostante avesse già anticipato la quota di ricapitalizzazione e quindi possedesse già nei fatti il 95% della SOACO. Questo modus operandi lascia ben sperare per la qualità del percorso di fusione e per il consolidamento e lo sviluppo dello scalo Pio La Torre, la cui proprietà del sedime rimane del Comune di Comiso, che dovrebbe necessariamente anche essere rappresentato nel CDA del nuovo soggetto del sistema aeroportuale del sud-est.
Comiso, così potrà senz’altro programmare un potenziamento infrastrutturale dell’aerostazione per realizzare altri due gate migliorare i servizi aeroportuali e proiettarsi verso un aumento del numero di voli e di passeggeri avendo le spalle coperte da un piano industriale solido e lungimirante.
Ed è opportuno che questo processo avvenga al più presto, alla luce dell’insensata destrutturazione e spacchettamento del sistema Sud-Est delle Camere di Commercio, alla quale il PD ibleo si è opposto, anche con l’intervento del suo parlamentare regionale, che vedrà Ragusa e Siracusa staccata da Catania e collegata a Trapani, Agrigento e Caltanissetta, con una perdita di autonomia territoriale e chiaramente vede al centro l’interesse per la gestione della SAC. Lo spacchettamento voluto dal Governo Nazionale ha come conseguenza la distruzione dell’idea di sviluppo di Area vasta all’interno della quale sono calate la realizzazione e il potenziamento di infrastrutture viarie e trasportistiche e la connessione tra i due aeroporti.
Il Partito Democratico Ibleo è impegnato in questa difficile sfida a tutti i livelli, per garantire la tenuta del nostro territorio e lo sviluppo delle sue potenzialità infrastrutturali e del tessuto delle sue imprese per non perdere le opportunità offerta da questa fase di crescita e rilancio economico del Paese.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI