Carrellata disastri ambientali nel mondo 2021..di Giannino Ruzza

Tempo di lettura: 2 minuti

Ci lasciamo alle spalle un’annata terribile in fatto di disastri ambientali. Elenco un reportage di quelli accaduti nel mondo quest’anno, corredato da immagini e accadimenti significativi. In alcuni casi aggravati dai cambiamenti climatici, in altri dalle caratteristiche geotettoniche del luogo. Cito solo sei delle innumerevoli tragedie che hanno colpito l’umanità nel 2021.

Iniziamo con l’eruzione improvvisa nelle Isole Canarie del vulcano Cumbre Vieja che ha tenuto sotto scatto le comunità locali e mandato in fumo, con il repentino avanzamento della lava, quasi 2500 abitazioni e causato danni materiali incalcolabili. Eruzioni e incendi durati quasi 3 mesi, hanno lasciato una scia di distruzione che ha ridisegnato le coste dell’isola di La Palma.

Le piogge autunnali e gli oltre 30 tifoni in Cina, Filippine, India, Vietnam, Guatemala, Colombia, El Salvador, Honduras, Nicaragua, hanno distrutto migliaia di abitazioni e infrastrutture nelle regioni asiatiche e in centroamerica. La veemenza dei fenomeni è stata attribuita in gran parte al cambiamento climatico.

Senza dimenticare gli incendi in Turchia nello scorso agosto che hanno distrutto 160mila ettari di vegetazione e campi coltivati, spazzando via la sussistenza di migliaia di persone.

Non possiamo dimenticare il questa carrellata di disastri il terremoto di  magnitudo 7,2 della scala Richter che ha causato nel mese di agosto il panico ai circa 5 milioni di residenti nell’Isola di Haiti. Scossa tellurica che ha provocato almeno 2200 morti, 50mila case distrutte e messo in ginocchio mezzo milione di persone.

Tra i molti tornado che hanno colpito nel 2021 gli Stati Uniti, ricordiamo quello disastroso che ha interessato lo Stato del Kentucky, con venti oltre i 240 km/h uno dei più lunghi in ordine di tempo (assieme al tifone Rai/Odette nelle Filippine, 388 morti)  che si sia mai registrato nella lunga storia dei tornado succedutisi negli Stati Uniti, in cui hanno perso la vita 80 persone.

Infine, rammentiamo la calura e la siccità che hanno colpito il pianeta. A farne le spese, tra gli altri,  la  Columbia Britannica in Canada, che ha triplicato il numero dei morti (486) rispetto al 2020, a causa della terribile ondata di caldo che ha colpito la regione.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI