Cerca
Close this search box.

Omicidio Zarba a Ragusa. Confermato ergastolo in appello

Tempo di lettura: 2 minuti

Ergastolo confermato anche in secondo grado per Giuseppe Panascia, l’uomo che l’11 ottobre del 2018 uccise a Ragusa la moglie, Maria Zarba di 66 anni. La 1^ sezione della   Corte d’Assise d’Appello di Catania (presidente Rosario Cuteri) ha aderito alla richiesta del pubblico ministero,   Angelo Busacca,  confermando la massima pena per l’imputato. La vittima  fu rinvenuta priva di vita, uccisa con un corpo contendente, nella propria abitazione, dal nipote che lanciò l’allarme. Le indagini furono indirizzate subito su Panascia. La coppia era in crisi tanto che la donna aveva deciso di lasciare il marito.

470670
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top