Emergenza Latte. “Governo vigili su accordo Allevatori-Gdo”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Il Governo regionale deve vigilare affinché anche in Sicilia sia applicato l’accordo siglato a Roma, davanti al Ministro per l’Agricoltura, tra le organizzazioni agricole, industria e Grande Distribuzione Organizzata e che riconosce un aumento di 4 centesimi del prezzo minimo del latte alla stalla in Italia senza che vi sia un impatto sui consumatori”. Lo ha dichiarato l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico, durante un incontro svoltosi presso la sede dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, al quale hanno partecipato, oltre lo stesso membro dell’ARS, l’assessore Scilla e i rappresentanti delle organizzazioni di categoria del settore agricolo-zootecnico.

“Il protocollo d’intesta che è stato approvato la scorsa settimana – ha spiegato il parlamentare ibleo – impegna la GDO a riconoscere un premio “emergenza stalle” che viene corrisposto alle imprese della trasformazione per poi essere riversato integralmente agli allevatori, con una soglia massima di 0,41 euro/litro alla stalla, iva esclusa. Le imprese di trasformazione, invece, riconosceranno fino a 3 centesimi di euro al litro. L’accordo nasce da parametri presi in considerazione nella Regione Lombardia e da quelli devono essere applicati alle altre regioni del Paese, compresa la Sicilia”.

“Il settore zootecnico siciliano continua ad attraversare una profonda crisi – ha aggiunto Dipasquale – e il prezzo del latte è troppo basso rispetto ai costi di produzione. L’accordo salverebbe numerose aziende dal disastro e il Governo Regionale deve assicurarsi che il protocollo sia applicato anche in Sicilia”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI