Basket. Virtus kleb Ragusa fa suo il match contro Virtus Cassino

Tempo di lettura: 2 minuti

Ragusa vince in casa contro la Virtus Cassino e riprende la marcia nel girone D del campionato di B. Precisi in area e letali in contropiede, i ragusani chiudono +17 il primo tempo. Spinti dalle triple di Sorrentino (21 punti, 4 su 6 dall’arco), con l’intensità difensiva sempre alta, i ragazzi allenati da Bocchino allungano nel terzo quarto, raggiungono il massimo vantaggio (+32) in avvio di quarto quarto per poi controllare il punteggio e congelare il successo.  

Parte forte Cassino che annovera tra le sua fila l’ex Karim Idrissou. Moffa e Ly-Lee fanno il 5-0 che apre il match. I siciliani vengono tenuti in scia dalle conclusioni di Ianelli, poi spingono sull’asse Rotondo-Picarelli. Il lungo biancoblu si fa spazio sul pitturato per il 7-9 mentre Picarelli a cronometro fermo firma il pareggio (9-9 a 3’). La reazione dei ragazzi di coach Vettese è affidata a Ani che trova il canestro dalla lunga distanza ma Rotondo e ancora Picarelli portano per la prima volta la squadra i casa avanti nel punteggio. Nel finale del primo quarto Cassino approfitta di un piccolo blackout per riacciuffare i siciliani sul 20-20 ma poi subisce il nuovo affondo. Simon schiaccia il nuovo +5 alla fine del primo quarto.

I ragazzi di Bocchino continuano a macinare punti. Ianelli realizza il nuovo +7 e Sorrentino scalda la mano dalla lunga distanza per il 33-24. Cassino prova ad alzare l’intensità difensiva ma la Virtus Kleb non arretra e, a cronometro fermo, allunga +14. I ragusani chiudono ogni varco agli avversari, alzano ulteriormente l’intensità e, trainati da Da Campo e Ianelli, volano sul 50-33 alla pausa lunga.

Moffa da un lato e Sorrentino dall’altro aprono il secondo tempo. Il capitano ibleo serve poi Rotondo che, dalla media, mette il decimo punto personale (54-35 il risultato al 22’). Il giovane Birra (2002) trova due triple consecutive, Sorrentino e Chessari accettano la sfida dall’arco (65-43) lanciando il nuovo affondo. Con Da Campo già in doppia doppia (10 punti, 10 rimbalzi), Ragusa chiude 69-47 al terzo gong.

Nell’ultimo quarto i padroni di casa premono sull’acceleratore, arrivando al massimo vantaggio (87-55). Nel finale i ritmi si abbassano, con Cassino che ritrova continuità, piazza il break di 11-0 ma non impensierisce la Virtus Kleb che chiude col punteggio di
90-66 e conquista i due punti in palio.

«Sono contento della prestazione dei miei ragazzi – dice coach Antonio Bocchino -. Siamo stati in partita sin dal primo quarto, non perdendo mai la lucidità né l’obiettivo da raggiungere. Venivamo dalla sconfitta a Sant’Antimo e in settimana abbiamo c ambiato i piani di lavoro per arrivare a questo incontro per non fallire l’appuntamento. Ci sono delle cose da migliorare, sulle quali lavoreremo nei prossimi giorni, per permettere alla squadra di chiudere il cerchio. Testa alla prossima domenica, ancora in casa incontreremo Salerno e per noi sarà importante non arretrare la corsa»  

VIRTUS KLEB RAGUSA VIRTUS CASSINO: 90 – 66

Parziali: 25-20; 50-33; 69-47

VIRTUS KLEB RAGUSA

Chessari 8, Rotondo 12, Da Campo 13, Simon 7, Festinese 3, Sorrentino 21, Salafia 2, Canzonieri, Picarelli 10, Ianelli 14

Coach Bocchino

VIRTUS CASSINO

Idrissou 6, Teghini 7, Gambelli, Moffa 8, Ly-Lee 10, Provenzani 2, Ani 11, Lestini 2,
Birra 11, Campori 9

Coach Vattese

Arbitri: De Rico – Frigo

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI