Nicaragua. Ortega si riconferma presidente con il 75% dei voti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente uscente del Nicaragua il comandante Daniel Ortega si riconferma alla guida del paese centroamericano per il quinquennio 2022-2027 con il 75 per cento dei voti. I primi a congratularsi con Daniel Ortega per la schiacciante vittoria elettorale i governi di Cuba, Venezuela e Bolivia che hanno espresso le loro congratulazioni per la rielezione dopo le consultazioni tenutesi domenica nella nazione centroamericana. Il presidente cubano, Miguel Diaz Canel, ha affermato che le elezioni di domenica in Nicaragua sono state una dimostrazione di sovranità e civiltà di fronte alla denigratoria campagna mediatica diretta e indiretta che il popolo nicaraguense subisce. Anche il ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez Parrilla si è congratulato con il presidente Ortega, affermando di aver ribadito il suo fermo sostegno e solidarietà al popolo e al governo nicaraguense, che sta andando avanti, puntando verso nuovi obiettivi di fronte alle interferenze esterne. Non si sono fatte attendere le congratulazioni del presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, per l’innegabile vittoria del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale. Anche l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America (ALBA-TCP) si è congratulata con il Nicaragua per i risultati di domenica, oltre a sottolineare che questo risultato è avvenuto nonostante le grandi pressioni esterne esercitate. Riconfermato Rosario Murillo alla vice presidenza.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI