Dipasquale interviene su proroga per lavoratori ex ARAS

Tempo di lettura: 2 minuti

“Leggo con stupore una nota con la quale il presidente Musumeci annuncia un norma per riconoscere l’Istituto Zootecnico Sperimentale per la Sicilia come ente di ricerca della Regione Siciliana e prorogare il contratto che consente ai lavoratori ex ARAS di prestare servizio presso l’istituto stesso garantendo i servizi di controllo nel settore zootecnico. È davvero incredibile che per far muovere questo Governo regionale sia necessario arrivare a ridosso delle scadente (il contratto con i lavoratori ex ARAS scade a fine dicembre) e serva sempre che qualcuno si lamenti dell’inefficienza del Governo. Io stesso, la scorsa settimana, ho segnalato in Commissione Attività produttive il rischio che si andava correndo perché a due mesi dalla scadenza non esisteva una bozza di proroga, una proposta normativa, insomma non c’era nulla che impedisse di mandare a casa i lavoratori creando danni enormi al settore e a tutto l’indotto. In una settimana si è passati dal nulla al proclama, per una cosa a mio avviso normale, ovvia, e per la quale comunque è stato necessario un intervento che sollecitasse il Governo. Ciò dimostra, ancora una volta, che questo esecutivo regionale è alla frutta: non avendo nulla di concreto su cui puntare per ottenere consenso, è costretto a far diventare fatto eclatante pure ciò che dovrebbe essere ordinaria amministrazione”.

Lo dichiara l’on. Nello Dipasquale, parlamentare regionale del Partito Democratico, commentando l’annuncio di una norma che sarà adottata nelle prossime ore per salvare i lavoratori ex ARAS e i servizi al settore zootecnico che questi lavoratori garantiscono.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI