Sbarco Sea Watch 3 a Pozzallo. Negativi primi 130 tamponi rapidi

Tempo di lettura: 2 minuti

Nelle prime ore del mattino sono iniziate le operazioni di sbarco dei 406 migranti della Sea Watch 3 a Pozzallo che procederanno per tutto il pomeriggio e non si può escludere che potrebbero anche continuare nella giornata di domani. Una decina di immigrati, sono stati già trasportati negli ospedali della provincia perché affetti da patologie croniche (paresi arti inferiori, cardiopatici, ecc.) che necessitano di controlli medici specialistici.
Il criterio usato è stato quello di fare sbarcare prima donne e bambini e naturalmente chi è affetto da patologie mediche. Come sempre la macchina dell’accoglienza è straordinariamente umana ed efficiente.
Un grazie di cuore a tutte le Istituzioni, le Organizzazioni Umanitarie e del Volontariato per il grande impegno profuso nell’affrontare tutte le operazioni di accoglienza.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI