Confcommercio incontra amministrazione pozzallese per rilancio turistico

Tempo di lettura: 2 minuti

Operare in sinergia per rendere più appetibile la città di Pozzallo. E’ stato l’obiettivo dell’incontro tenutosi ieri in aula consiliare tra l’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Roberto Ammatuna e dall’assessore al Turismo, Giuseppe Privitera, e Confcommercio, con il presidente sezionale Giuseppe Cassisi e le delegazioni locali di Fipe e Federalberghi. “Abbiamo chiesto questo incontro, e ringraziamo l’amministrazione comunale per avercelo concesso – sottolinea Cassisi – con l’intento di fare il punto sulla situazione cittadina. Passato, presente e futuro. In primo piano il resoconto della stagione estiva ma anche la programmazione delle prossime stagioni invernale ed estiva. Abbiamo presentato le richieste scaturite dalle esigenze rilevate negli incontri degli associati delle suddette categorie commerciali. Abbiamo messo a fuoco le criticità riscontrate durante la scorsa stagione estiva nel tentativo di trovare le soluzioni affinché le anomalie evidenziate non si ripetano più nel tempo a venire”.
La prima questione riguarda l’aspetto dell’ordine pubblico. E’ stato rilevato che manca l’appoggio da parte delle forze dell’ordine sul monitoraggio del traffico, sull’abusivismo commerciale e sul controllo del territorio, soprattutto a partire da una certa ora. La seconda, invece, concerne la raccolta della spazzatura. Una problematica non da poco per una città che vuole diventare centro turistico nevralgico di tutta la provincia. Poi, la piaga dell’energia elettrica che nei momenti nevralgici viene a mancare creando enormi disagi alle attività commerciali. “Pozzallo – ha spiegato Cassisi – ha tutte le carte in regola per poter diventare un punto di riferimento turistico del circondario. Le premesse e i presupposti ci sono. Non a caso, arrivano già segnali interessanti da parte di società che hanno individuato il nostro territorio per investire. Tra queste, una di kitesurf che intende sviluppare un’attività specifica durante i periodi tradizionalmente morti sul piano turistico. Una cosa è certa. E cioè che il nostro clima, il nostro mare, le spiagge e i localini sulla costa, sono già stati individuati per l’effettuazione di eventi importanti da parte di soggetti esteri che operano in campo internazionale. Ringraziamo il sindaco e l’assessore per la disponibilità alla concertazione e speriamo che si possa andare avanti in sinergia lungo la strada del rilancio turistico”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI