Calcio. Il Santa Croce cerca la vittoria col Viagrande

Il Vice Presidente della squadra Arestia lancia un appello ai tifosi
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Santa Croce calcio torna fra le mura amiche (dopo la doppia trasferta di Siracusa e Glaica di Piraino) e affronterà il Città di Viagrande in una gara che ha già il sapore di un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. La gara valevole per la sesta giornata del campionato di Eccellenza, infatti, vedrà al confronto due compagini in cerca di punti e posizionate nei bassifondi della classifica. Il Santa Croce con l’unico punto conquistato nelle prime cinque gare di campionato è alla ricerca di una vera identità e la società sta cercando di correre ai ripari, fornendo nuovi elementi alla rosa di mister Lucenti. In settimana è arrivato un centravanti di qualità, l’argentino Kevin Garcia Andres, che darà perso alla fase offensiva e cercherà di smuovere gli schemi del tecnico ragusano, fornendo nuove alternative in fase di realizzazione. Lucenti, conta molto sulle qualità del neo attaccante biancazzurro che domenica sarà certamente fra gli undici in campo e cercherà insieme ai compagni la prima gioia stagionale. D’altronde lo stesso Lucenti nel commento post gara di domenica scorsa aveva sottolineato l’importanza della gara contro il Viagrande che dovrà essere affrontata con la giusta determinazione. il tecnico e la società sperano anche nel vantaggio di giocare sul proprio terreno di gara e nell’apporto del pubblico amico che spinga con i suoi incoraggiamenti la squadra e la sblocchi da questa negatività che la sta caratterizzando dall’inizio della stagione. Proprio la società con in testa il vice presidente Fabrizio Arestia vuole spingere l’ambiente e i tifosi biancazzurri a dare una mano al Cigno a conquistare la prima vittoria stagionale.
“Faccio un appello ai tifosi a darci una mano nella gara di domenica – dice Fabrizio Arestia – In questo momento delicato abbiamo bisogno e ci affidiamo ad ogni mezzo per tentare di uscire da questa crisi di risultati. Dobbiamo eliminare questa negatività che ci attanaglia e per farlo abbiamo bisogno che ogni elemento che sta intorno alla squadra (Società, Staff tecnico e Tifosi) spinga decisamente per un cambio di tendenza. Stiamo pagando oltre i nostri demeriti la rifondazione effettuata in estate, dopo l’addio di alcuni giocatori che per anni erano stati l’asse portante della squadra. Siamo convinti dei nostri limiti, ma, siamo altrettanto sicuri che usciremo da questo brutto momento perché abbiamo un buon organico. I ragazzi e il tecnico hanno la nostra massima fiducia ed è giusto che i nostri sostenitori che hanno il Cigno nel cuore diano altrettanta fiducia a questi ragazzi. Domenica mi piacerebbe vedere il Kennedy assiepato di tifosi pronti a dare quella scarica adrenalinica alla squadra che la porti alla prima vittoria stagionale”.
La gara si giocherà al “Kennedy” e avrà inizio alle ore 15.30 a dirigere la gara sarà il signor Chillura della sezione di Agrigento che sarà collaborato dai signori Vasques di Siracusa e Damantino di Catania.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI