Proxima Ragusa. “La moda che lotta”, lunedì speciale sfilata

In occasione della 15esima edizione della Giornata Europea contro la tratta
Tempo di lettura: 2 minuti

“La moda che lotta”. E’ il titolo della sfilata a sostegno delle vittime di tratta e grave sfruttamento in programma lunedì 18 ottobre, a partire dalle 16, in occasione della 15esima Giornata europea contro la tratta. L’evento, promosso dal Gas Mazzarelli di Marina di Ragusa, capofila del progetto e sostenuto anche dall’Inner Wheel Club Ragusa centro, si terrà al Centro commerciale culturale di via Matteotti a Ragusa. E’ stato pensato con l’obiettivo di sostenere i progetti della cooperativa sociale Proxima che dal 2003 realizza programmi di integrazione e protezione sociale rivolti a vittime di tratta e grave sfruttamento lavorativo e che vedrà il diretto coinvolgimento dell’attività Sartoria sociale Proxima. E’ nata, quest’ultima, con l’intento di trasferire competenze sartoriali ai beneficiari della cooperativa attraverso un’assidua formazione in ambito sartoriale con il fine di incentivare il processo di autodeterminazione e riscatto sociale di ciascun beneficiario, oltre che creare un momento di confronto e scambio di idee tra le partecipanti all’attività. “L’obiettivo che ci poniamo – chiarisce Letizia Blandino di Sartoria sociale – è sensibilizzare la comunità sulle tematiche della tratta e del grave sfruttamento e promuovere l’importanza della sostenibilità, del rispetto dell’ambiente e delle condizioni dei lavoratori coinvolti nei processi di produzione sostenendo una moda “Etica & green”. Nello specifico, la Sartoria sociale Proxima, che da sempre ha poggiato le sue basi su una cultura del riuso attraverso il riciclo creativo di tessuti trasformando scarti tessili in vere e proprie risorse, creando originali manufatti per la persona e per la casa con un occhio sempre attento all’etica ed all’ecologia, si occuperà di proporre outfit uomo/donna/ragazzina rivisitando e rielaborando degli indumenti in disuso”. La sfilata sarà arricchita con dei contenuti formativi ed informativi sul fenomeno. “Come ogni anno – sottolinea il presidente di Proxima Ragusa, Ivana Tumino – la Giornata europea contro la tratta diventa un momento per affermare la specificità del lavoro che portiamo avanti a sostegno delle vittime di tratta e grave sfruttamento. Lunedì, come in ogni circostanza del genere, ci saranno i palloncini arancio con il claim #LIBERAILTUOSOGNO che è poi il simbolo della giornata. Ma anche gadget di colore arancio che saranno realizzati per l’occasione dalle ragazze della Sartoria sociale. Ci attendiamo che l’evento consenta, in modo nuovo e differente dal solito, di sensibilizzare la comunità su tematiche che meritano la massima attenzione e la massima considerazione da parte delle istituzioni”. E la presidente del Gas Mazzarelli, Cecilia Tumino, aggiunge: “Siamo felici di sostenere l’azione di Proxima di cui il Gas Mazzarelli è partner da anni. L’azione sinergica fra le associazioni nell’ambito della solidarietà rappresenta la chiave per il raggiungimento di obiettivi comuni. Dare una seconda possibilità alle persone cadute nella morsa della schiavitù rappresenta uno di questi obiettivi e restituisce dignità non solo alle vittime ma alla società tutta”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI