Chiesa e abusi sessuali. Vescovo modicano accusato da Le Iene. “Avrebbe insabbiato i fatti”

Tempo di lettura: 4 minuti

Il Vescovo di Piazza Armerina, il modicano Rosario Gisana, è stato messo sotto accusa da un servizio della trasmissione televisiva di Italia1 “Le Iene” andato in onda martedì sera. Tutto scaturisce dalla denuncia di un giovane che sarebbe stato abusato da un sacerdote.  Antonio a 16 anni voleva entrare in seminario e si interrogava anche sulla sua omosessualità. Don Giuseppe Rugolo, allora seminarista della parrocchia a Enna, avrebbe abusato per 4 anni di lui. Il ragazzo ne  ha parlato con il vescovo Mons. Gisana, che avrebbe insabbiato tutto. Dopo la denuncia della presunta vittima, Rugolo è stato arrestato. Nel corso del servizio di Ismaele La Vardera, l’alto prelato avrebbe offerto un risarcimento al giovane sottoforma di borsa di studio (tutto documentato da una registrazione). Parlerebbero anche delle intercettazioni tra lo stesso Gisana e l’indagato durante le quali il primo si mostra preoccupato perchè avrebbe “insabbiato la vicenda”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI