Raggi solari e vista: ecco perché proteggere gli occhi

Tempo di lettura: 3 minuti

Molto spesso i danni provocati dall’esposizione al sole interessano le persone solo per ciò che riguarda la pelle. A dire il vero i raggi UV possono creare danni anche ai nostri occhi a causa della proliferazione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento. Un’esposizione eccessiva, quindi, causa ipersensibilità e lacrimazione oltre ad arrossamento e invecchiamento della vista. L ‘esposizione di cristallino e retina può anche causare danni più gravi a retina e cristallino e, per questo, è necessario prevenirli attraverso appositi rimedi come le migliori lenti Essilor Transitions.

Cosa sono i raggi solari e come danneggiano la vista?

Il punto è che la luce si compone di fasci di onde con specifiche caratteristiche e che non sono visibili a occhio nudo. Per esempio non tutti sanno che i cosiddetti raggi blu danneggiano la resina e che possono provenire sia dal sole che dagli schermi di TV, smartphone e televisori.

Quelli infrarossi, anch’essi invisibili agli occhi umani vengono avvertiti dalla variazione di temperatura che producono e di norma non sono rischiosi per gli occhi. Ci sono poi gli ultravioletti, raggi dannosi dai quali tutti dovremmo proteggerci ogni giorno. Dal momento che non percepiamo la loro presenza, anche quando il cielo è nuvoloso, dobbiamo sempre proteggere gli occhi con apposite lenti.

I raggi UV

I raggi UV sono un pericolo per la vista quando entrano nel campo visivo perché penetrano a fondo in cristallino e resina causando un sacco di danni. Quando l’occhio viene esposto in modo prolungato i raggi UV possono causare patologie molto comuni e fastidiose tra le quali la cataratta, che deteriora la vista e la qualità della vita delle persone.

Inoltre i raggi UV agiscono in modo progressivo per cui non è detto che ridurre le esposizioni sia sufficiente ad arrestarne la portata. Da una parte il nostro organismo è in grado di rigenerare le cellule colpite dai raggi UV ma, dall’altra, è vero anche che queste non sono infinite e che con l’avanzare dell’età la capacità di riproduzione rallenta progressivamente.

Per tutte queste ragioni sarà importante anche proteggere il volto, in particolare il contorno occhi, ovvero la zona delicata e sottile che risulta essere la più sensibile ai raggi UV. L’utilizzo degli occhiali è utile proprio a proteggere l’invecchiamento della vista e, tra gli altri benefici, permette di ritardare la comparsa di rughe e macchie attorno alla zona oculare.

Tutti dobbiamo fare prevenzione

Inoltre è importante sapere che non esiste differenza tra occhi chiari e scuri come qualche falso mito sostiene in materia di protezione dai raggi UV. Gli occhi scuri e quelli chiari sono composti nello stesso identico modo, ovvero da un’iride a due strati di cui uno superficiale colorato ed uno più profondo, ovvero quello da proteggere.

Questo significa che tutti dobbiamo proteggerci dalla luce solare, soprattutto i bambini che in giovane età hanno pupille più larghe e cristallini più trasparenti rispetto agli adulti. Si ritiene che il 90% dei raggi UVA ed il 50% dei raggi UVB siano in grado di raggiungere la retina degli occhi dei bambini, motivi per cui andrebbero sempre incoraggiati ad indossare buone lenti protettive.

 

© Riproduzione riservata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI