Calcio. Il Modica vince il recupero contro l’Rg Siracusa

Tempo di lettura: 2 minuti

RG Siracusa 0
Modica Calcio3

Marcatori: pt 34′ Drago, st 4′ Drago, 49′ Pitino.

RG Siracusa: Latino, Conselmo, Schiavone (st 22′ Mendoza), Rizza (st 8′ Giardina), Conti, Pitino, Gozzo, Saho, Riela, Linares, Alex Maieli (st 22 Pasquale Maieli). A disp: Di Silvestro, Lo Vecchio, Patania, Micieli, Mortellaro, Busà. All. Ernesto Maiorca.

Modica Calcio: Incatasciato, Musso, Bonaventura, Gatto, Francesco Vindigni, Toscano, Cavallo (st 35′ Galfo), Peluso (st 23′ Pitino), Drago (st 32′ Novello), Butera, Kebbeh. A disp: Andrea Vindigni, Blando, Basile, Puccia, Coria, Falla. All. Giancarlo Betta.

Arbitro: Paolo Arculeo di Catania.
Assistenti:Sebastiano Antonio Grasso e Davide Orazio Belfiore di Acireale.

Siracusa – Successo esterno del Modica Calcio di Giancarlo Betta, che nel recupero della prima giornata del campionato di Promozione sospesa per la pioggia dopo 4′ di gioco si è imposto con un tris di reti sul campo della RG Siracusa.

Un successo, figlio di una prova di squadra, che ha saputo soffrire all’inizio del match,ma trovate le giuste misure e apportati gli aggiustamenti tattici da parte del tecnico rossoblù,tutto è diventato più semplice con i tre punti conquistati che alla fine sono stati meritati ampiamente.

Al Centro Sportivo “Riccardo Garrone” si riparte dal 4′ minuto del primo tempo e dopo appena un minuto i padroni di casa si rendono pericolosi. Riela, sfrutta un retropassaggio troppo lento di Musso verso Incatasciato, l’esterno siracusano parte in contropiede,ma sbaglia l’ultimo controllo e permette alla retroguardia rossoblu di recuperare.

Al 24′ è la formazione del trio Pitino, Radenza, Di Raimondo a farsi minacciosa dalle parti di Latino. Peluso “imbuca” per Cavallo, che elude il fuorigioco, s’invola verso la porta aretusea, ma giunto in area di rigore, invece di servire al centro il liberissimo Kebbeh prova a sorprendere Latino sul primo palo, con palla che finisce sull’esterno della rete.

Al 27′ Brivido per la difesa modicana. Riela si ritrova solo in area, riceve palla e tira a botta sicura,Incatasciato è bravissimo a respingere il tiro a botta sicura con un piede, la sfera dopo un batti e ribatti arriva sui piedi di Alex Maieli che lascia partire un diagonale rasoterra,che deviato da un difensore finisce in angolo.

Betta, vede la sua squadra in difficoltà e apporta alcuni cambiamenti tattici al centrocampo rossoblù per liberare la manovra di Kebbeh che “tallonato” da Conselmo non riusciva a creare pericoli.

La mossa è azzeccata e al 34′ i rossoblù passano in vantaggio. Sugli sviluppi di un corner dalla sinistra, Drago si ritrova solo davanti a Latino che non può evitare la rete di testa del bomber rossoblù.

La RG accusa il colpo e 2′ dopo Butera sfiora il raddoppio con un tiro dal limite che finisce di poco a lato dopo una corta respinta della difesa di casa.

Si va così al riposo con il Modica in vantaggio di misura.

Nella ripresa al primo affondo i rossoblù raddoppiano. Kebbeh, spalla alla porta riceve palla sulla trequarti di campo avversaria,si gira e verticalizza immediatamente per Drago che entra in area prende la mira e batte Latino per la seconda volta.

La RG si spegne del tutto e il Modica diventa padrone del match. Al 14′, angolo di Gato per l’inzuccata di Kebbeh parata da Latino.

Al 19′ altro corner di Gatto ancora per lo stacco aereo di Kebbeh con palla che si stampa sulla traversa.

Al 21′ ci prova Cavallo con un rasoterra respinto da Latino con un piede.

Al 35′ l’unico pericolo per Incatasciato lo crea Riela, ma il suo tiro è fuori misura.

Nell’ultimo dei 4′ di recupero concessi dal direttore di gara arriva la terza rete. La realizza Pitino con un colpo di testa su assist di Gatto su calcio piazzato.

Poi il fischio finale che certifica la seconda vittoria consecutiva dei rossoblu modicani che con i tre punti conquistati salgono in quarta posizione in classifica con sette punti.

“Un successo importante – spiega a fine gara Giancarlo Betta – abbiamo saputo soffrire nelle battute iniziali, poi apportate le giuste modifiche tattiche e trovato il vantaggio tutto è diventato più semplice. Stiamo crescendo e i risultati che stiamo ottenendo sono il frutto del lavoro svolto in settimana. Ora pensiamo alla prossima partita, che come quella di oggi, nasconde delle insidie. Noi – conclude Betta – siamo un po’ stanchi, ma dobbiamo cercare di recuperare le forze fisiche e mentali e farci trovare pronti anche domenica per cercare di chiudere bene questa settimana faticosa”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI