Calcio. Ancora una sconfitta per il Santa Croce, stavolta con la Jonica

Mister Lucenti:" L'unica soluzione ai problemi è il lavoro"
Tempo di lettura: 2 minuti

È un periodo buio per il Santa Croce calcio che anche a Santa Teresa di Riva con la Jonica è andata sotto pesantemente. Tre reti subite tutte nel primo tempo, frutto degli unici tre tiri in porta degli ospiti nella prima frazione, ma, il fattore che preoccupa è la mancanza di reattività della squadra. Fra i dati negativi più evidenti ci sono certamente le dieci reti subite nelle quattro gare ufficiali finora giocate (due di Coppa e due di campionato) e la sola rete messa a segno nei trecento sessanta minuti di gioco effettuati totalmente, di cui nessuna in campionato. Dati che evidenziano una certa sofferenza dei vari reparti biancazzurri che man mano stanno per essere completati con l’arrivo di nuovi giocatori. Mister Lucenti, naturalmente non cerca attenuanti, ma è un dato di fatto che si trova con una squadra composta da giocatori ancora a corto di condizione. A peggiorare ancor di più la situazione gli infortuni che hanno colpito alcuni giocatori di spicco (Floridia, Cosentino, Rodriguez e Voi) e un calendario in salita che vede i biancazzurri affrontare le migliori squadre nelle prime cinque gare di campionato. La squadra aiutata dalla serenità dell’ambiente, non sembra scoraggiata, anzi si è ributtata con anima e corpo a lavorare intensamente per sopperire queste difficoltà e per cercare un repentino cambio di rotta già dalla difficile gara di domenica prossima contro il Carlentini.
“Sicuramente non stiamo vivendo un buon momento – dice Lucenti – Il calendario non ci sta aiutando molto, perché, le nostre prime cinque gare di campionato saranno contro squadre di alta classifica e in questo momento non va bene per noi. La mia squadra è ancora un cantiere aperto e questa affermazione non vuol essere una scusante, ma, è un dato di fatto. Ci sono ancora giocatori che sono arrivati da poco, non allenati e quindi con una tenuta atletica deficitaria. Poi, ci sono altri che stanno ancora soffrendo i carichi di lavoro e infine ci sono giocatori che non riescono a sopperire le mancanze tecniche dei nuovi arrivati. Tutto questo ha dato seguito a una situazione particolare che ripeto non rappresenta una scusante, ma che ha portato a questa serie di sconfitte. Io penso che l’unica medicina a tutto questo sia il lavoro, l’umiltà, la dedizione e soprattutto, il tempo, perché quando si parte così in questa miniera, bisogna lavorare molto per trovare le giuste soluzioni e far trovare la condizione fisica migliore a chi è arrivato in ritardo. – continua Lucenti – Bisogna ricordare che in questo momento mi mancano due giocatori importanti come Cosentino e Floridia che nel nostro scacchiere erano due giocatori di prima fascia sui quali si contava e il loro peso specifico in questo momento ci manca. Queste situazioni hanno fatto sì che ad oggi alla mia squadra di più non posso chiedere e arrivati a questo punto, bisogna girare pagina e lasciarsi queste prime giornate alle spalle. Archiviamo, quindi, la gara di domenica con la consapevolezza di aver affrontato una squadra più organizzata di noi, più collaudata e con giocatori che giocano assieme da più anni. Domenica affronteremo il Carlentini – conclude il tecnico – che in questo inizio di campionato è tra virgolette la squadra rivelazione visto le due vittorie consecutive con altrettante squadre di valore. Sarà un’altra gara difficile e in settimana lavoreremo per migliorare i meccanismi e la tenuta degli ultimi arrivati con la speranza di fare domenica una gara gagliarda e incamerare i primi punti in classifica”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI