L’ex Ministra Azzolina si “entusiasma” a Modica

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ex Ministra alla Pubblica Istruzione, Lucia Azzolina, è rimasta entusiasta della città di Modica, nel corso della sua presenza, lunedì, per un convegno sul Covid e sulla DaD che si è tenuto al Castello dei Conti. Arrivata di matttina, l’esponente del Movimento 5 Stelle ha trascorso la giornata in città, ospite a mezzogiorno dell’Istituto Alberghiero “Principi Grimaldi” del quale ha apprezzato menu e servizio.

Stamani la Azzolina ha pubblicato un post su Facebook:

“Ieri ho passato una bellissima giornata a Modica in provincia di Ragusa. Vi consiglio di visitarla se non ci siete stati.
Ringrazio il Sindaco, Ignazio Abbate, l’assessore alla cultura Maria Monisteri Caschetto e i Dirigenti scolastici Sergio Carrubba e Concetta Spadaro per averla organizzata e avermi invitata.
La mattina abbiamo visitato la Biblioteca Civica “S. Quasimodo” e il Palazzo della Cultura. Veri gioielli per i modicani.
Ho avuto l’onore di conoscere il dirigente scolastico Bartolomeo Saitta e parte del personale e degli studenti dell’Istituto Professionale Statale “Principi Grimaldi”.
Abbiamo potuto gustare la buonissima cioccolata modicana 😋.
Nel pomeriggio ho partecipato ad un momento di confronto molto costruttivo e maturo: il convegno “NoiScuola2021. Pandemia e Dad raccontate dai protagonisti della scuola”.
Prof, genitori, studenti, psicologo e psicoterapeuta hanno raccontato pregi e difetti della Dad. Cosa ha rappresentato e cosa dobbiamo difendere di quell’esperienza per il futuro. Come cogliere il buono dell’innovazione digitale e della formazione che c’è stata.
Mi è rimasta impressa una frase di una studentessa: “La lezione delle 08:15 in dad era la certezza di non abbandonarci a noi stessi. Grazie ai nostri prof”.
Tutti concordi nel sostenere che la dad non potrà mai sostituire la didattica in presenza, ma che, in un momento storico in cui l’alternativa sarebbe stata incrociare le braccia, ha permesso di andare avanti, seppur con diverse difficoltà legate alle mancanze strutturali del paese.
Oggi, all’avvio del nuovo anno scolastico, abbiamo un elemento che fa la vera differenza e che prima non potevamo avere: i vaccini. È assolutamente necessario restare però con i piedi per terra, abbandonare ogni banale superficialità e capire che, per il bene della scuola intera, per una scuola in presenza tutti devono rispettare le regole con le quali conviviamo da un anno e mezzo.
Io, ovviamente, farò sempre il tifo per gli studenti e le studentesse e per la scuola tutta😍.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI