Green pass per le visite ospedaliere. Soddisfatta Lorefice(M5s)

Tempo di lettura: 2 minuti

“Esprimo grande soddisfazione per l’introduzione nel Decreto sul Green pass recentemente approvato dal governo di una norma che consente alle persone munite della certificazione verde di poter accedere ai reparti ospedalieri per far visita ai propri familiari.” E’ quanto afferma la presidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Marialucia Lorefice (m5s), che ricorda:
“Come Movimento 5 stelle stiamo lavorando da tempo su questo tema, e già nel decreto Riaperture eravamo riusciti a far approvare alcuni nostri emendamenti per consentire ai pazienti di essere accompagnati da una persona munita di green pass nelle sale di attesa dei pronto soccorso.
Attraverso le nostre proposte emendative – prosegue Lorefice – abbiamo, inoltre, ripristinato le visite e le uscite temporanee degli ospiti delle rsa, degli hospice, e delle strutture residenziali per anziani, purchè muniti di green pass.
L’isolamento a cui sono stati costretti molti malati a causa dell’emergenza Covid, soprattutto le persone anziane e quelle con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali ospiti nelle strutture sanitarie o ricoverate negli ospedali, ha avuto un impatto negativo sulla loro serenità e ha aggiunto sofferenza a sofferenza.
Per questo la riapertura dei reparti ospedalieri alle visite grazie al Green Pass è una notizia estremamente positiva; auspichiamo ora che le strutture sanitarie recepiscano con immediatezza le nuove disposizioni normative.” Conclude Lorefice

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI