Tribunali soppressi: Musumeci incontra coordinamento regionale

Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha incontrato presso il Palaregione di Catania la delegazione del Coordinamento Regionale dei comitati pro-tribunali Soppressi in Sicilia composta dagli avvocati Enzo Galazzo, Giulio Ottaviano ed Eugenio Passalacqua ed Enzo Cavallo. Al Governatore è stata evidenziata la posizione dei comitati protribunali di Modica, di Mistretta e di Nicosia; sono state illustrate le iniziative avviate da tempo finalizzate alla riapertura dei Palazzi di Giustizia a seguito dell’entrata in vigore della legge di riforma della geografia giudiziaria italiana; è stato ampiamente dimostrato l’eclatante fallimento della predetta riforma che ha fatto e fa registrare risultati opposti rispetto ai propositi di continimento dei costi e di funzionamento dei servizi; è stato chiesto di dare concretezza all’impegno della Regione a farsi carico delle spese di gestione dei palazzi di giustizia di Modica, di Nicosia e di Mistretta da riaprire al servizio dei Tribunali di Ragusa, di Enna e di Patti e, per questo, è stato chiesto di avviare le procedure per la sottoscrizione della convenzione con il Ministero della Difesa ai sensi dell’art.8, comma 4bis, del Decreto Legislativo 155/12.
Il Presidente Musumeci, nel dichiararsi pronto a sostenere sempre l’attività del coordinamento e dei comitati pro-tribunali di Modica, di Nicosia e di Mistretta, ha confermato la piena disponibilità Sua e del Governo a fare quanto necessario per arrivare alla convenzione col Ministero della Giustizia per la cui stipula e sottoscrizione la Regione ha già previsto specifici capitoli di bilancio. A tal fine si è impegnato ad inoltrare da subito la richiesta di un appuntamento col Ministro della Giustizia, Marta Cartabia per l’incontro con una delegazione finalizzato alla definizione della convenzione sollecitata da tempo.
L’incontro col presidente Musumeci si è reso utile altresì per fare il punto sull’iter della proposta di legge-voto in corso presso l’Ars che si spera possa concludersi in tempi brevi.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI