La Cina pronta a rispondere provocazioni militari statunitensi

Tempo di lettura: 2 minuti

La Cina ha ribadito oggi agli Stati Uniti  che le sue truppe sono posizionate e pronte a procedere di fronte a qualsiasi minaccia o provocazione militare. Secondo il portavoce dell’Esercito Popolare di Liberazione (PLA), Zhang Chunhui, il cacciatorpediniere lanciamissili USS Curtis Wilbur è passato in quell’area, mettendo a rischio la pace e la stabilità. “Gli Stati Uniti stanno tornando al vecchio trucco di creare problemi, interrompere lo stretto di Taiwan e sabotare intenzionalmente la sicurezza dell’area”, ha affermato. Una questione delicata, tra Stati Uniti e Cina, rimane nell’area quella con Taiwan, tensione aumentata negli ultimi tempi  a causa del sostegno degli Stati Uniti alle aspirazioni indipendentiste delle autorità di Taipei. Nel 1971 la comunità internazionale approvò con 170 voti la risoluzione che riconosceva la regione come parte inalienabile del Paese asiatico.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI