Modica. La discarica e le domande di Vito D’Antona

Tempo di lettura: 2 minuti

“La reazione, apparentemente negativa, del Sindaco di Modica alla delibera dell’assemblea dei Sindaci della provincia di Ragusa che giovedì ha deciso in via definitiva la realizzazione di una discarica nel comprensorio modicano ha indotto molti a pensare che la scelta fosse stata decisa in tutta fretta”. Vito D’Antona di Sinistra Italiana, si pone una serie di domande riguaro alla vicenda della discarica di cui si parla in questi giorni, dopo il voto contrario dei comuni di Modica, Ispica e Pozzallo.

“E’ vero o no – chiede – che la decisione di realizzare una discarica per i rifiuti residuali della raccolta differenziata in territorio tra Modica e Ispica era già stata assunta all’unanimità, anche con il voto favorevole e convinto del Comune di Modica, già nel 2018?

E’ vero o no che in questi tre anni, la società d’ambito è riuscita soltanto ad adottare il Piano, ma senza poterlo fare approvare in via definitiva dall’assemblea dei Sindaci, cosa che è avvenuta soltanto giovedì scorso?

Se ciò fosse vero, se ne dedurrebbe che Abbate e la sua giunta erano a conoscenza della individuazione del sito in cui allocare la discarica in territorio tra Modica e Ispica sin dal mese di settembre 2018 e in tutto questo tempo hanno taciuto.

Soltanto a febbraio dell’anno scorso, tramite stampa, Abbate paventava la possibilità che il sito ove realizzare la discarica potesse essere ubicato in contrada Zimmardo Bellamagna.

Oggi si ha notizia che a breve la Soprintendenza di Ragusa effettuerà un sopralluogo nel sito ove dovrà essere realizzata la discarica.

Cosa è stato fatto in questi tre anni dalla sua amministrazione in merito alla gestione provinciale dei rifiuti e in particolare alla ipotizzata discarica nel nostro territorio?

Sulla questione si deve doverosamente rendere conto ai cittadini:

Ribadiamo con forza – conclude Abbate – che deve essere fatta immediata chiarezza: Abbate deve rispondere alla città se è vero che il nostro territorio ospiterà a breve una discarica di rifiuti residuali, quale è la contrada interessata, chi ha deciso se e in quale sede sarà allocata la discarica, quale è la natura dei rifiuti che andrebbero abbancati”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI