Anche a Noto in evidenza i ciclisti della Gds Almo 66

Tempo di lettura: 2 minuti

Ancora una splendida prestazione sopra le righe. Ancora risultati da incorniciare. La portacolori del Gsd Almo 1966 torna a farsi valere al velodromo Paolo PiloneCinelli di Noto e mette, anche in questa occasione, tutti in riga. Margherita Putelli sta attraversando un momentostraordinario di forma. E lo testimoniano i suoi continui risultati tra gli Esordienti dove, ancora una volta, è riuscita ad affermarsi superando i coetanei maschi. La Putelli ha subito preso il passo giusto, riuscendo adominare la gara sin dalle fasi iniziali. Ha dimostrato, inoltre, grande capacità nella gestione dei momenti in pista. Come se non bastasse, Raffaele Tela si è imposto tra gli Allievi, confermandosi molto competitivo. Anche in questo caso, una ulteriore evidenza dei grandi passi in avanti che sono stati compiuti. Sempre durante le prove in pista a Noto, da segnalare altresì le ottime prestazioni di Giuseppe Garofalo, Clelia Centamore e Diana Putellimentre Giuseppe Giuliana si è distinto tra gli Juniores.Siamo molto soddisfatti commenta Giuseppe DAquila per le grandi performance offerte da tutto il Gsd Almo 1966. La crescita è al di là di ogni più rosea previsione. I nostri ci stanno mettendo tanto cuore, passione, grinta e, soprattutto, gambe. E dobbiamo dire che i risultati si vedono. Ci sono ancora altri appuntamenti in cui potremo metterci in mostra. A cominciare da domani quando, con tutte le categorie, saremo a Messina in occasione del memorial Rosario Costa.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI