Bollette idriche a Modica. “Si nomini commissione d’inchiesta”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Come è stato ad ottobre dell’anno scorso per le bollette dell’acqua del 2019, anche adesso, per quelle del 2020, Abbate, tentando di allontanare le sue responsabilità politiche sulla fallimentare gestione delle entrate al Comune di Modica, si affida ai funzionari”. Duro attacco al primo cittadino da parte di Vito D’Antona di Sinistra Italiana il quale fa rilevare come “ancora una volta, come avviene da alcuni anni, bollette dell’acqua recapitate ai cittadini privi dell’effettiva lettura dei contatori e, in più, come nel caso del 2020, non vengono riportate la lettura iniziale e quella finale della quantità di acqua consumata, diversamente da quanto prescritto dalle disposizioni in vigore.

Inoltre, la prolungata chiusura dello sportello al pubblico ha determinato da oltre un anno una difficoltà oggettiva a potere procedere alla correzione degli errori, mettendo a rischio le già poche entrate del nostro Comune.

Del suo ambizioso e irrealizzato programma elettorale, per il quale Abbate ha richiesto il consenso dei cittadini, su questo problema non è rimasto niente; Abbate aveva promesso di “ … Sostituire l’attuale sistema dei contatori idrici con più moderni dispositivi di tele lettura con trasmissione telematica di dati relativi al consumo di acqua con fatturazione trimestrale; … “.

Ci saremmo accontentati almeno che riuscisse a garantire, come avviene in tutti i comuni che funzionano, l’annuale, ordinaria e tradizionale lettura dei contatori e l’emissione di bollette corrette.

Dopo otto anni di ininterrotta amministrazione – conclude D’Antona – il risultato è sotto gli occhi di tutti: lo smantellamento del servizio di lettura dei contatori e l’errata fatturazione dei consumi.

Proponiamo ai consiglieri di opposizione, nell’interesse dei cittadini e dell’equilibrio finanziario del Comune, di andare avanti, di insistere per capire cosa è successo e per ottenere risposte ed impegni politici ed amministrativi certi; si facciano promotori in Consiglio Comunale di nominare una apposita commissione di inchiesta”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI