Ragusa. Due accordi col Comune per la cura del verde pubblico

Tempo di lettura: 2 minuti

Con due distinte determinazioni del Settore V – Politiche Ambientali, Energetiche e del Verde Pubblico del 4 e 5 maggio, sono stati approvati due accordi di collaborazione per la cura, gestione e manutenzione di aree a verde pubblico.
Il primo provvedimento riguarda un accordo di collaborazione per cinque anni con l’Associazione di volontariato “Rimboschiamo” di Ragusa per la manutenzione dell’area a verde pubblico di via Salvatore Occhipinti nella quale verranno piantumate di n. 311 specie arboree, in riferimento ai bambini nati e adottati nell’anno 2020. La stessa associazione aveva infatti manifestato al Comune la volontà di fornire assistenza scientifica alle iniziative volontarie di piantumazione, allo scopo di di conservare e recuperare i boschi e la vegetazione autoctona del nostro territorio, conservare e difendere la biodiversità dei distinti ecosistemi, proteggere singole specie vegetali rare e/o protette.
La seconda determinazione invece si riferisce ad un accordo di collaborazione, sempre per cinque anni, con la ditta “Caffè Sicilia srls” per la manutenzione dello spazio a verde pubblico di viale Sicilia dell’ ex Ospedale Civile, ceduto dall’ASP al Comune di Ragusa che ha provveduto a riqualificare l’area in questione. Nell’accordo è previsto che la ditta Caffè Sicilia si occuperà della manutenzione dello spazio a verde pubblico provvedendo altresì ad installare alcune panchine e ad inserire nelle aiuole delle piante fiorite stagionali.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI