Ritirato il capitolato di gara Castello di Donnafugata

Tempo di lettura: 2 minuti

Il vicesindaco di Ragusa, con delega allo Sviluppo Economico, Giovanna Licitra, porta a conoscenza che con determina dirigenziale n. 2021 del 13 aprile 2021 si è proceduto a ritirare il capitolato di gara relativo all’affidamento dei servizi ausiliari culturali del Castello di Donnafugata.

E’ bene ricordare – spiega il vicesindaco Licitra – che il Comune di Ragusa è risultato beneficiario dell’azione disciplinata nel bando sottomisura 7.5 “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”, ottenendo un decreto di finanziamento prot. n. 310/U/2020 del 11/12/2020 del Gal Terra Barocca per la somma di euro €292.528,34 in ordine alla realizzazione dei lavori e della fornitura del Castello di Donnafugata.
Nel predetto decreto di finanziamento, sono previsti i requisiti generali che gli Enti Locali devono osservare, conclusi i lavori, in ordine all’affidamento dei servizi, pena la perdita del finanziamento.
Tenuto conto quanto sopra, si è proceduto, rispettivamente, con determina n. 1391 del 11 marzo 2021 ad approvare il capitolato di gara, trasmesso al Gal Terra Barocca, e con determina da parte dell’Ufficio Contratti n. 1820 del 1 aprile 2021 il disciplinare di gara (meglio bando di gara).
A seguire – continua l’amministratore comunale – con nota prot. n. 46476 del 13 aprile 2021, il Direttore del Gal Terra Barocca ha rappresentato in riferimento al contenuto del capitolato di gara, trasmesso per opportuna conoscenza, la mancanza di coordinamento con particolare riguardo a quanto previsto in esso “con riferimento ai servizi di cui ai punti 3.6 (bookshop) e 3.7 (bistrot)” e l’art. 5, comma 8, del bando pubblico della sottomisura 7.5 Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”. Sulla base della predetta nota, la direzione dello Sviluppo Economico, in virtù di quanto previsto dalla normativa di settore, ha avviato immediatamente l’attività di procedimentalizzazione, tenendo presente che – allo stato – la procedura di evidenza pubblica è in itinere e che la problematica rappresentata dal Gal Terra Barocca potrebbe avere conseguenze in ordine al finanziamento ottenuto, pervenendo alla determinazione di “ritirare” il capitolato di gara in attesa degli ulteriori approfondimenti e/o chiarimenti.
Nel prendere atto delle determinazioni assunte da parte dell’ufficio – conclude il vice sindaco Licitra – ho evidenziato che sulla base dell’istruttoria effettuata il “ritiro” del capitolato, in attesa degli ulteriori chiarimenti, è la soluzione più ragionevole in quanto salvaguardia il comune di Ragusa in ordine al profilo del finanziamento ottenuto e, nel contempo, permette di effettuare eventuali correttivi eventualmente necessari a rendere più chiaro il capitolato stesso. Entro tempi brevi si procederà ad avviare e concludere la procedura di evidenza pubblica.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI