No alle mafie come brand nel mondo. Venerdi iniziativa a Ragusa

La videoconferenza proposta dall'associazione Novantasettecento
Tempo di lettura: 2 minuti

“No alle mafie come brand nel mondo”. E’ il tema che sarà sviluppato nel corso di un incontro pubblico in videoconferenza programmato dall’associazione di Ragusa Novantasettecento Codice avviamento progetto. Un incontro che prende spunto dal movimento d’opinione sviluppatosi in seguito alla recente presa di posizione del consigliere comunale Mario D’Asta che ha messo in luce come sia necessario fare comprendere a tutti che le mafie non divertono ma uccidono. L’incontro è in programma venerdì 2 aprile alle 18,30 e potrà essere seguito su Facebook nella pagina 97100 Codice avviamento progetto (https://www.facebook.com/groups/97100progettoragusa).
Di assoluto prestigio il parterre dei partecipanti che saranno chiamati a intervenire moderati da Giovanni Bartolotta dell’associazione. Oltre al consigliere D’Asta che illustrerà i motivi della sua presa di posizione e il clamore che la stessa ha suscitato anche a livello nazionale, diranno la loro: Antonella Di Bartolo, istituto Sperone Pertini di Brancaccio a Palermo; Vera Carasi, segretaria generale Ust Cisl Ragusa Siracusa; Vittorio Costantini, Usip nazionale; Giorgio Stracquadanio, responsabile Centro studi Cna Ragusa; Massimo Giudice, direttore provinciale Confesercenti Ragusa; Giuseppe Scifo, segretario generale Cgil Ragusa; Leonardo Licitra, presidente Sicindustria Ragusa; Gianluca Manenti, presidente regionale Confcommercio Sicilia; Giusy Badalamenti, fondazione Antonino Caponnetto, componente dell’ufficio di presidenza; Angelo Raniolo, segretario provinciale Confartigianato; Claudio Barone, Uil Sicilia.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI