Donazione plasma iper immune post vaccino e post infezione covid

Tempo di lettura: 2 minuti

Giovanni Garozzo, direttore del SIMT – Servizi Di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, ha effettuato, in questi giorni, la sua seconda donazione di plasma iper immune dopo la vaccinazione anti COVID-19. Anche il dott. Giovanni Noto – direttore dell’UOC Pronto Soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” è alla sua seconda donazione.

Si registra anche la prima donazione del medico di famiglia, dottor Giorgio Lo Magno.

Continua così la raccolta di questo prezioso emocomponente che si aggiunge alle altre terapie anti COVID-19. Tale donazione può essere fatta da tutti i donatori AVIS della provincia di Ragusa che siano già venuti a contatto con il virus o che abbiano fatto la seconda dose del vaccino.

Le persone che hanno queste caratteristiche, ma che non siano già donatori, possono iscriversi all’AVIS della propria città – previa prenotazione -, perché sia valutata la idoneità generale alla donazione. Una volta acquisita tale idoneità, si può chiedere di donare specificatamente plasma iperimmune.

Ad oggi c’è stata una grande sensibilità verso questo tipo di donazione, ma le unità donate potrebbero risultare insufficienti a coprire le richieste da parte dei reparti COVID, specie in caso di incremento del numero di pazienti COVID ricoverati.

Foto: Giovanni Garozzo

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

36 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI