A Modica Alta in vendita la casa natale del musicista Floridia

Tempo di lettura: 2 minuti

Mentre  Modica in questi giorni è stata interessata dalla notizia sulla vendita di “Casa Quasimodo”, sembra passare sotto silenzio l’iniziativa del Libero Consorzio Comunale di Ragusa che ha posto in vendita il Palazzo Floridia di Modica Alta, al prezzo di 400.000  euro, con un avviso in scadenza il 23 marzo prossimo. L’edificio, casa natale dell’illustre Musicista Pietro Floridia, fu acquistato dalla Provincia nel 2001, al fine di rendere omaggio al grande maestro, e destinarlo a centro culturale, tanto che lo stesso ente nel 2009 decise di provvedere alla redazione di un progetto per la messa in sicurezza ed il recupero dell’edificio.

Inoltre, proprio alcuni giorni fa l’Associazione Guide Turistiche di Ragusa, in occasione della Giornata Internazionale delle Guide, ha organizzato una meritoria iniziativa on line sulla vita del Maestro Floridia e, per la prima volta, una visita, anche se virtuale, all’interno dell’importante edificio. “Siamo convinti e confermiamo – dice Vito D’Antona di Sinistra Italiana – come espresso in altre occasioni, che la cessione dell’immobile ai privati costituirebbe per la città di Modica un evidente danno, sia dal punto di vista culturale, sia per il recupero ed il rilancio turistico di Modica Alta, dato che l’edificio, tra l’altro, è collocato in un naturale percorso tra il complesso di Santa Maria del Gesù, la Chiesa di San Giovanni, il Castello dei Conti e la Chiesa di San Giorgio.       La città di Modica deve reagire; non può ancora una volta subire passivamente scelte che hanno un riflesso negativo sulla collettività.       In questo caso, peraltro, non si tratta di spendere soldi pubblici per acquistare, ma di non vendere un bene già di proprietà pubblica”.

Ricordiamo che nel 2012 in una analoga occasione, la pressione popolare condusse l’allora Commissario della Provincia a ritirare dal bando un immobile storico a Ragusa.

“Oggi noi chiediamo la stessa cosa: il Commissario del Libero Consorzio depenni dall’elenco Palazzo Floridia.        Per questo confidiamo in un’iniziativa del Consiglio Comunale di Modica, dell’amministrazione e di associazioni, nonché nell’intervento autorevole della Soprintendenza di Ragusa e dei deputati regionali, recentemente intervenuti a difesa di “Casa Quasimodo”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI