Rischio idrogeologico, Modica esclusa dai finanziamenti

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Comune di Modica viene escluso dai finanziamenti messi a disposizione dallo Stato per interventi di contrasto al rischio idrogeologico del territorio e per opere di miglioramento per lo smaltimento delle acque, per non avere approvato e comunicato il Rendiconto per l’anno 2019, adempimento scaduto il 30 giugno 2020, rendiconto non ancora approvato dal Consiglio Comunale e per il quale il Comune risulta commissariato, dopo otto mesi dalla scadenza del termine di legge.

Sfuma la possibilità per gli anni 2021 e 2022 di finanziare cinque progetti per un totale di circa cinque milioni di euro, inseriti dalla Giunta Comunale nel piano triennale delle opere pubbliche in tutta fretta il 14 settembre, il giorno prima della scadenza.

Cinque progetti che se ammessi e finanziati dallo Stato avrebbero potuto contribuire, senza oneri a carico del bilancio comunale, alla messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di una parte del torrente Passo Gatta, di una parte del torrente San Liberale, alla realizzazione di una condotta di acque bianche nella Via Gianforma Margione, alla realizzazione di un collettore per la raccolta delle acque bianche tra la Via Risorgimento e la Via San Giuliano e alla regimentazione delle acque meteoriche della Vanella 179.

“In questo caso – denuncia Vito D’Antona di Sinistra Italiana – Abbate non può prendersela con nessuno, né può addebitare l’esclusione del Comune di Modica ad altri, ma solo alla sua attività politica ed amministrativa caratterizzata da sette anni di bilanci approvati in ritardo e con i conseguenti commissariamenti regionali.

Dopo il ritiro dei finanziamenti da parte della Regione di 533.406,59 euro per il completamento del Palazzo dei Mercedari e di 707.402,52 euro per la messa in sicurezza della collina di Monserrato, l’attuale amministrazione si distingue per la perdita di consistenti risorse economiche per lo sviluppo della città e per l’incremento dell’occupazione di cittadini e di lavoro per le nostre imprese.

In questi casi gestione finanziaria e nuove opere pubbliche costituiscono due facce della stessa medaglia del fallimento politico di questa amministrazione”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI