M5S Modica. A quando le opere richieste dai residenti di contrada Bosco?

Lo chiede al Sindaco il Consigliere Medica attraverso un’interrogazione a risposta orale
Tempo di lettura: 2 minuti

Quando l’Amministrazione Comunale metterà in campo tutti gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione richiesti dai residenti di contrada Bosco e volti a debellare ogni situazione di pericolo e disagio in atto? Lo chiede il Consigliere Comunale del M5S, Marcello Medica, attraverso un’interrogazione consiliare, avente ad oggetto “Abbandono e degrado di contrada Bosco, conseguenti e persistenti pericoli e disagi per la cittadinanza”, e indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale, Carmela Minioto e al Sindaco, Ignazio Abbate.
Il Consigliere del M5S di Modica, nell’interrogazione, evidenzia che da tempo la zona extraurbana di contrada Bosco versa in uno stato permanente di abbandono e degrado e ciò nonostante le continue segnalazioni di cittadini residenti oramai stanchi di subire continui disservizi con i conseguenti pericoli e disagi; che nella suddetta contrada, l’arteria che la attraversa richiede una manutenzione straordinaria poiché il manto stradale risulta in vari punti danneggiato e con avvallamenti pericolosi che mettono a serio rischio l’incolumità pubblica; e infine, che la zona in questione è, ad oggi, una delle poche aree periferiche della città sprovviste di pubblica illuminazione e ciò, oltre a rappresentare un maggior pericolo per la viabilità, agevola anche i furti presso le numerose abitazioni presenti.
Il Consigliere del M5S, altresì, rileva che periodicamente, cittadini residenti della zona hanno inviato agli organi comunali competenti ripetute segnalazioni per chiedere interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione, ma ad oggi sono tante le problematiche ancora presenti; che il manto stradale della principale strada che attraversa la zona, soprattutto in alcuni tratti, versa in condizioni seriamente pericolose, tant’è che si è già verificato qualche fatto spiacevole e occorre assolutamente evitare che accada qualcosa di ancora più grave; e che, nonostante tante altre contrade extraurbane sono state attenzionate e rese più sicure, contrada Bosco risulta ancora oggi non illuminata, e ciò la rende oltremodo pericolosa nonché oggetto di atti malavitosi che ciclicamente si ripetono come nell’attuale periodo.
Il Consigliere Medica, pertanto, alla luce di tutto ciò, chiede di conoscere quando l’Amministrazione ha intenzione o ha già programmato di mettere in campo tutti gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione richiesti dai residenti di contrada Bosco e volti a debellare ogni situazione di pericolo e disagio in atto, dovuta principalmente allo stato dissesto del manto stradale, nonché alla totale mancanza di pubblica illuminazione.
Il Consigliere Medica ci tiene a precisare che l’interrogazione è stata sollecitata dai numerosi residenti della zona, preoccupati per quanto di grave potrebbe accadere, soprattutto a causa delle pericolose condizioni del manto stradale nonché per la mancanza totale della pubblica illuminazione, e anche stanchi di attendere gli interventi promessi da anni e mai realizzati. Auspica, infine, che gli interventi legittimamente richiesti dai residenti e più volte promessi dall’Amministrazione Comunale, vengano al più presto realizzati, così da garantire la necessaria sicurezza e l’incolumità pubblica.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI