Calcio. Il Marina di Ragusa cerca riscatto contro il Cittanova

Tempo di lettura: 2 minuti

Mister Salvatore Utro analizza il prossimo impegno del Marina di Ragusa contro i calabresi di Cittanova.
“Ormai – dichiara Utro – tutte le partite sono difficili soprattutto quando inizia il girone di ritorno. Mercoledì scorso abbiamo giocato bene negli ultimi 30 minuti del secondo tempo. I primi 60 minuti siamo stati puniti oltremodo dai nostri avversari. Quando le cose succedono, il problema c’è e va risolto. So che i miei ragazzi sono molto amareggiati. La nostra è una squadra che riesce a pareggiare anche partite difficili. Contro il S.Agata, sotto di due gol, alla fine abbiamo anche rischiato di vincerla. Ecco perchè contro la Cittanovese spero di iniziare dall’ultima mezz’ora.
I nostri avversari sono bravi, organizzati ed hanno strategie e piani tecnici per vincere la partita. Fatta questa premessa, noi non stiamo sbagliando i primi tempi, ma i ‘momenti’. Quando una gara è tirata ed in bilico, la differenza la fanno i momenti. Ci vuole più attenzione e cattiveria sportiva, cioè la mentalità che occorre per determinare in positivo il risultato. Se poi analizziamo più a largo raggio ogni gara, ci sono momenti in cui ci allunghiamo, gli avversari perdono lucidità tattica, ed il Marina si è fatto trovare pronto perché quando si aprono gli spazi e mentalmente abbiamo avuto campo per poter fare gol e recuperare le partite. Insomma il gioco non è mai mancato.
Quindi noi stiamo sbagliando i momenti in cui la partita, nella prima ora, è in fase di ‘normalità’. Dovremo, in futuro, farci trovare pronti e non sbagliare più.
Contro la Cittanovese, che ha giocato meno partite del Marina, è partita non per salvarsi, ma per fare un campionato di vertice. Sappiamo tutti le varie vicissitudini causate dall’emergenza sanitaria che ha frenato la Cittanovese. I calabrese sono avversari di tutto rispetto con molti giocatori di categoria. Avremo di fronte una squadra esperta e non semplice da affrontare. Entrambi abbiamo bisogno di punti per motivi diametralmente opposti. Mi aspetto una partita difficile e tirata dove gli episodi potranno fare la differenza. E, ripeto, dovremo iniziare dagli ultimi trenta minuti di mercoledì scorso. Sono certo che i miei ragazzi faranno la loro parte e se dovessimo sbagliare qualcosa, saranno errori nuovi e non quelli già visti. Stiamo lavorando e faccio i complimenti ai miei ragazzi. Ogni giorno s’impegnano e danno quotidianamente il massimo per la nostra causa.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI