Comiso. 78 dipendenti part-time firmano integrazione oraria

Soddisfazione da parte della Cisl Fp
Tempo di lettura: 2 minuti

Sono 78 i dipendenti part-time del Comune di Comiso ad avere firmato i contratti per l’integrazione oraria. A dirlo è la Cisl Fp che esprime soddisfazione per il risultato ottenuto, ringraziando l’Amministrazione comunale, in particolare il sindaco, Maria Rita Schembari, e l’assessore al Personale, Manuela Pepi, che hanno fortemente voluto l’adozione del provvedimento, per l’attenzione rivolta a questa fascia di personale. “L’integrazione oraria – spiegano il segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, e il segretario territoriale Sandra Farruggio – viene incontro alle reiterate richieste avanzate della Cisl Fp ma non le soddisfa del tutto poiché non è risolutivo. Infatti, nel Comune di Comiso prestano servizio 191 lavoratori part-time a tempo indeterminato, su 298 unità complessive, e 113 sono rimasti fuori da qualsiasi integrazione. Chiediamo, dunque, che analoga attenzione possa essere riservata a chi non ha usufruito di alcun provvedimento. La problematica dei lavoratori part-time è annosa e non ha mai trovato utili soluzioni sia per le errate scelte politiche che nel passato si sono consumate, sia a causa della situazione di dissesto in cui ha versato il Comune fino al 2015. Considerato che il lavoro part-time nella Pubblica amministrazione è un’eccezione e non la regola, tutti i lavoratori aspirano ad un rapporto di lavoro full-time o similare come nel loro diritto”. “La Cisl Fp – aggiungono Passanisi e Farruggio – è sempre stata al fianco di questi dipendenti come dimostra l’ultimo appello rivolto a tutti i sindaci per utilizzare appieno le opportunità fornite dal Decreto Crescita. L’auspicio, quindi, è che l’Amministrazione comunale retta dal sindaco Schembari prosegua con coraggio e determinazione ad integrare l’orario a tutti i dipendenti rimasti fuori da questo primo provvedimento. Come Cisl Fp continueremo ad insistere nel chiedere un tavolo di confronto permanente al fine di programmare annualmente, secondo le risorse disponibili, una quota di integrazione oraria necessaria non solo per dare a tutti i dipendenti comunali part-time quella dignità lavorativa che meritano ormai da troppo tempo, ma anche per potere erogare alla comunità comisana servizi più efficienti ed efficaci”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI