Vertenza lavoratori Asu, le ricadute nell’area iblea del tavolo

La Cisl Fp: "Dopo 24 anni di precariato, è l'ora di dire basta"
Tempo di lettura: 2 minuti

“Stiamo seguendo con grande attenzione i lavori del tavolo tecnico istituito in seno all’assessorato al Lavoro e per le politiche sociali della Regione, con la presenza del sindacato, per fare il punto e trovare le procedure necessarie utili a risolvere il nodo della vertenza dei lavoratori Asu. In provincia di Ragusa, ci sono decine di persone che si trovano al 24esimo anno di precariato e che attendono la definizione della loro vicenda lavorativa. Il sindacato ha chiesto il raggiungimento dell’obiettivo attraverso la definizione di norme specifiche da inserire già nella prossima legge di Bilancio regionale”. A dirlo è il segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, illustrando i punti proposti: dalla “storicizzazione” della spesa fino al 2038, per dare la spinta decisiva ai comuni per la stabilizzazione; allo spostamento al 31 dicembre 2021 del termine previsto nella scorsa finanziaria per rendere veramente esigibile la ricollocazione dei lavoratori Asu; e, ancora, il varo di norme che davvero incentivino la “fuoriuscita dal bacino”, rimuovendo in particolare il vincolo dei 10 anni di servizio ancora da svolgere. “Una serie di proposte che – spiega Passanisi – non graverebbero sul bilancio della Regione ma che dovrebbero essere affrontate con le stesse risorse economiche impegnate annualmente. Eppure, se si seguisse questa strada riusciremmo, finalmente, a chiudere, anche in provincia di Ragusa, gli strascichi di una vertenza con cui nessuno vuole più fare i conti”. “E’ tra l’altro un atto dovuto per questi lavoratori del bacino Asu – conclude Passanisi – in considerazione del fatto che gli stessi prestano servizio a tutti gli effetti e senza alcuna tutela, ancor più durante la pandemia”. I lavori del “tavolo tecnico” sono stati aggiornati al prossimo 26 gennaio.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI