Ragusa. Tornano i controlli a contrasto abbandono rifiuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono ripresi a Ragusa nel nuovo anno appena iniziato, i controlli in materia di abbandono di rifiuti nel territorio comunale attuati in sinergia dall’Ufficio Ambiente, Guardie Ambientali, Polizia Municipale ed operatori dell’impresa Busso, volti all’individuazione degli autori di tali azioni incivili al fine di notificare pesanti sanzioni a carico degli stessi.

“Il 2021 – dichiara il sindaco Peppe Cassì – è iniziato con l’implementazione dei controlli contro l’abbandono dei rifiuti svolti con l’ausilio di nuove e apposite strumentazioni. E’ un’azione che nelle prossime settimane beneficerà anche di una dettagliata banca dati realizzata incrociando informazioni anagrafiche, pagamenti Tari e di altre utenze. Il consiglio, ancora una volta, è di regolarizzare la propria posizione spontaneamente presso l’Ufficio Tributi, beneficiando di agevolazioni o esenzioni al di sotto di determinate soglie di reddito, piuttosto che essere costretti a farlo d‘ufficio, con l’aggravio di sanzioni e di una spiacevole pessima figura.”

“Giornalmente – aggiunge l’assessore alla Polizia Municipale Ciccio Barone – una squadra dedicata del Corpo di P.M. supporta il lavoro degli operatori ambientali così da avviare, sacchetto per sacchetto e tra i residenti delle zone soggette ad ispezioni, indagini e controlli. Nei primi 4 giorni di attività del 2021 sono stati avviati 16 procedimenti ispettivi a carico di cittadini, esercizi commerciali e ditte.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI